CONDIVIDI

Logo Sarnese

FRATTAMAGGIORE. La Sarnese torna a casa con un punto importante dal campo da gioco “Ianniello”, contro la squadra locale invischiata nella lotta per non retrocedere e che ha lottato fino all’ultimo per provare a evitare di risollevarsi dalle zone “rosse” della classifica. E’ stato il solito Maggio, giunto al nono centro in questo campionato, a segnare la rete del momentaneo vantaggio per la squadra granata sull’Arzanese. Mister Vitter è costretto last minute a far a meno di una pedina importante come Guarro, colpito da virus influenzale. Al suo posto sulla corsia di sinistra c’è Liccardi, con Ianniello a centrocampo dal primo minuto al posto di Fontanarosa. Per il resto formazione standard, con Catalano-Ottobre-Esposito in difesa, Cozzolino a destra, centrocampo con Di Capua e Savarese e attacco composto da Tufano e Maggio. I primi quindici minuti di gioco sul sintetico frattese sono prettamente di studio. Il primo tiro verso lo specchio è di Maggio dalla distanza al 15′: il portiere blocca la palla in due tempi. Al 28′ ci prova Tufano dalla distanza, botta forte che termina di poco alta sopra la traversa della porta di Prisco. Al 31′ Maggio serve Tufano, tiro bloccato in due tempi dal portiere dell’Arzanese. Al 34′ ancora Maggio si veste da assist-man e serve questa volta Ianniello, il cui tiro dal limite termina di poco a lato. Al 37′ passa la Sarnese: stavolta si invertono i ruoli dell’azione precedente e Ianniello serve un ottimo pallone dalla destra a Maggio, colpo di testa dell’ariete napoletano respinto dal portiere; la palla torna a bomber Maggio che questa volta col piede accomoda la palla in rete. Al 42′ Di Capua serve Maggio in area, il quale si allunga il pallone e non riesce a calciare verso la porta. Nella ripresa ci prova per primo Tufano al 7′, tiro dalla distanza e palla che termina di poco alta. Al 19′ Cavaliere prova il tiro dal limite, gran risposta di Nobile che devia in corner la sfera. Al 25′ Catalano tenta una delle sue discese, fa partire il tiro da fuori ma Prisco devia la palla. Al 33′ Vitale si rende pericoloso, ma Nobile è attento e devia la sfera in angolo sul tiro dell’attaccante dell’Arzanese. Sul calcio d’angolo susseguente si inserisce il neo-entrato Figliolia al centro e di testa batte Nobile pareggiando i conti. Al 46′ l’ultima occasione del match col tacco di Vitale, Nobile col piede ci mette una pezza e salva. E’ un ottimo punto per i granata, che mantengono la striscia positiva di risultati che dura da cinque giornate e salgono a quota 37 punti in classifica (+15 sulla zona play-out). Prossima trasferta in casa della capolista Fidelis Andria: gara difficile ma non impossibile per il team di Vitter, che ha già dimostrato di saper incutere timore alle “grandi” del campionato.

 

TABELLINO

ARZANESE: Prisco, Cretella (25’st Barone), Montagna, Rinaldi, Baratto, Scognamiglio, Roghi, Tarascio (6’st Figliolia), Vitale, Fragiello (45’st Esposito M.), Cavaliere. A disposizione: Curci, Criscito, Calabuig, Abbagnato, Zogu, Esposito R. Allenatore: Potenza

SARNESE: Nobile, Cozzolino, Liccardi, Esposito G., Catalano, Di Capua (32’st Fontanarosa), Savarese, Ottobre (39’st Nasto), Maggio, Tufano, Ianniello (45’st Imparato). A disposizione: Ruocco, Grenni, Di Palma, Viscovo, Simonetti, Riccio. Allenatore: Vitter

ARBITRO: Vigile di Cosenza

RETE: 37’pt Maggio (S), 34’st Figliolia (A)

NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti Savarese, Di Capua, Catalano (S), Tarascio, Fragiello (A). Angoli Arzanese 4 – 2 Sarnese. Recuperi 1°T: 0 – 2°T : 3′ .

 

 

INTERVISTA

FRATTAMAGGIORE. Mister Pasquale Vitter commenta così nella sala stampa dello stadio “Ianniello” la partita pareggiata con l’Arzanese: “Nel primo tempo posso affermare che abbiamo giocato meglio noi, siamo stati padroni del campo e potevamo chiudere prima la partita con l’occasione che ha avuto Maggio. Nel secondo tempo l’Arzanese – continua il tecnico – ha reagito e ha trovato il pareggio su una distrazione in occasione del calcio d’angolo. In ogni caso si tratta di un punto importante su un campo difficile. Ora ci prepareremo al meglio per andare ad Andria e giocarcela con il nostro potenziale, come d’altro canto abbiamo sempre fatto e faremo, a prescindere dal raggiungimento dei nostri obiettivi”.

 

Comunicato Stampa ASD Polisportiva Sarnese Calcio

Francesco Lanzetta