CONDIVIDI

Logo Sarnese

Taranto-Sarnese 2-1

TARANTO. La Sarnese sfiora l’impresa allo Iacovone di fronte a oltre 2500 tifosi tarantini. Solita gara dai due volti per i granata di mister Vitter; primo tempo da archiviare conclusosi 2 a 0 per i padroni di casa, secondo tempo bello e scoppiettante in cui la Sarnese è andata vicina al pareggio col gol di Maggio e il palo colpito da Marcucci. Nel mezzo le due reti annullate sempre a Marcucci e Savarese.

Prima frazione di gioco di marca tarantina, con Genchi e Iniacio Pià (ex Napoli) a fare la differenza in campo. All’8 proprio Genchi prende le misure con un tiro che è facile preda di Ruocco. Al 12′ va al cross Liccardi dalla sinistra, colpo di testa di Marcucci bloccato dal portiere. Al 18′ passano i padroni di casa: Genchi supera la difesa granata e fa partire un diagonale che colpisce il palo ed entra in porta. Al 32′ arriva il raddoppio rossoblu: triangolazione tra Pià e Porcino, quest’ultimo entra in area e supera Ruocco. Al 42′ Taranto vicino al tris: Genchi serve Gabrielloni, quest’ultimo prova la palombella che sfiora l’incrocio e termina fuori. Dopo due minuti assist di Pià, colpo di testa di Russo e palla bloccata in tuffo da Ruocco. Nel recupero l’arbitro annulla un gol alla Sarnese per fuorigioco dubbio di Savarese.

Nella ripresa la Sarnese entra in campo con piglio diverso, mentre il Taranto subisce un notevole calo. Al 20′ cross dalla sinistra di Liccardi, colpo di testa di Marcucci, palla fuori. Al 21′ ancora Marcucci prova il tiro, palla a lato. Al 28′ Genchi servito da Mignogna entra in area e scarica il tiro, Ruocco para. Al 31′ Iovene scappa via in avanti e fa partire il tiro, Mirarco respinge la sfera. Al 34′ tiro dalla distanza di Mignogna, Ruocco para. Al 35′ cross di Savarese, colpo di testa di Marcucci al centro, palla che termina sul palo. Al 43′ cross al centro dalla destra di Savarese, il portiere respinge la sfera sui piedi di Maggio che ribadisce in rete a porta sguarnita. Al 48′ i tifosi granata (tre temerari nel settore ospiti e gli accreditati) esultano al gol di Marcucci: ma l’assistente sventola un fuorigioco dubbio sulla posizione dell’attaccante granata e il direttore di gara annulla il pareggio. Dopo cinque minuti di recupero termina la partita. A nulla è servito il forcing finale dei granata per agguantare il pareggio. Prossimo impegno dei granata tra sette giorni allo Squitieri, quando arriverà la Cavese di mister Agovino per il derby tutto salernitano.

IL TABELLINO

TARANTO (4-3-2-1): Mirarco, Colantoni, Porcino, Marsili, Ibojo, Marino, Russo (22’st Carbone), Oretti, Genchi, Pià (22’st Mignogna), Gabrielloni (37’st Pambianchi). A disposizione: Pizzaleo, Prosperi, Conti, Fonzino, Tarallo, Cimino. Allenatore: Favo

SARNESE (3-5-2): Ruocco, Cozzolino, Guarro, Fontanarosa, Liccardi, Catalano, Savarese, Nasto (33’st Maggio), Ianniello (16’st Di Capua), Tufano (15’st Iovene), Marcucci. A disposizione: Nobile, Grenni, Di Palma, Pallonetto, Nasti, Ottobre. Allenatore: Vitter

ARBITRO: Gossetto di Schio

RETI: 18’pt Genchi (T), 32’pt Porcino (T), 43’st Maggio (S)

NOTE: Spettatori 2500 circa. Terreno di gioco in erba naturale. Giornata variabile. Ammoniti Russo, Ibojo, Genchi (T), Catalano, Iovene (S). Angoli Taranto 3-2 Sarnese. Recuperi 1°T: 2′ – 2°T: 5′.

 

INTERVISTA

TARANTO. Così mister Pasquale Vitter in sala stampa: “Oggi è stata una partita strana, nei primi diciotto minuti non ci sono stati tiri in porta, poi su un errato rinvio si è sbloccato il match per loro e hanno raddoppiato con una bellissima azione finalizzata da Porcino. Nella ripresa sinceramente credo che abbiamo dominato, accorciando le distanze. Con un po’ di fortuna in più credo che avremmo potuto portare a casa un ottimo pareggio. Ci sono stati gli episodi del palo e dei due gol annullati per fuorigioco molto dubbi, altrimenti saremmo stati qui a parlare di un’altra partita. A fine gara ricevere l’applauso dei tifosi del Taranto è stato emozionante e allo stesso tempo voglio ringraziare i sarnesi che sono venuti fino in Puglia per sostenerci. Da martedì penseremo alla difficile partita con la Cavese, in cui dovremo a tutti i costi fare risultato”.

 

Francesco Lanzetta

ASD Polisportiva Sarnese Calcio