CONDIVIDI

Brilla la stella di Soufiane Lagzir. Il talentuoso calciatore di origini marocchine ha firmato per il Chieti di serie D, la compagine nero-verde è nella zona play-off del girone F. Classe’94, Lagzir è un calciatore eclettico, capace di spaziare da centrocampo all’attacco sia da centrale, ma specie da esterno dove spesso diviene imprendibile, con la capacità di superare in dribbling l’avversario. Approdato da pochi anni a Salerno, ha immediatamente imparato la lingua e si è subito integrato pienamente con i suoi coetanei, il padre ha trovato lavoro a Castiglione del Genovesi, Soufiane invece, come è conosciuto da tutti, ha cercato subito di far valorizzare la sua passione calcistica, dopo le prime esperienze con la Don Bosco e l’Intercasali, ad inizio dicembre 2013, approda alla compagine Sanseverinese del Miranda, nel girone D di Promozione Campana, grazie all’intuito del presidente Roberto Toriello, che diviene il suo mentore calcistico.

lagzir

Con l’umiltà, l’educazione e lo spirito di sacrifico, che contraddistinguono Soufiane, ne fanno sin da subito il perno della squadra, punto di riferimento per tutti i suoi compagni, e grazie alle su 16 reti, in meno di 20 match riesce a condurre la compagine di Mercato S.Severino all’insperata salvezza. Dopo essersi espresso nei campionati dilettantistici, ad inizio stagione ha provato con l’Aversa Normanna, che per meri fini tecnici ha ritenuto di non tesserarlo, ora la grande opportunità con il Chieti, Lagzir saprà certamente conquistare il cuori dei tifosi ma soprattutto saprà far valere le sue indubbie capacità calcistiche. Un grosso in bocca al lupo Soufiane.

 

Scafuro Antonio