CONDIVIDI

Logo Sarnese

GALLIPOLI. La Puglia rimane indigesta per la Sarnese: i granata vengono sconfitti anche a Gallipoli. Mattatore di giornata l’attaccante Tedesco, che prima divora un gol e poi ne segna due. La Sarnese, sin dai primi minuti di gioco, ha concesso pochissimo agli avversari, schierandosi con un ordinato 3-5-2 e chiudendo i rifornimenti sugli esterni di Presicce e Negro per Tedesco. Due distrazioni, al 19′ e al 33′ del secondo tempo, si sono rivelate fatali: due incursioni, una di Presicce e una del subentrato Volpicelli, hanno condannato i granata. Sulla prima è stato lesto al centro Tedesco a siglare il tap-in; sulla seconda Guarro ha atterrato l’esterno, concedendo il rigore poi trasformato dall’attaccante brindisino. Sull’1 a 0 Vitter cambia assetto ai suoi, inserendo Marcucci al fianco di Maggio per provare a scardinare la retroguardia giallorossa. Ma la trazione anteriore tradisce la Sarnese, che subisce diverse volte il contropiede dei padroni di casa e di conseguenza il raddoppio. I granata tornano a bottino vuoto dalla terra salentina, preparandosi al doppio impegno casalingo con Arzanese prima e Fidelis Andria dopo.

LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

PRIMO TEMPO

1′ Alle 15.03 comincia la partita. Gallipoli in maglia giallorossa e pantaloncini rossi. Sarnese in completo bianco.

5′ Punizione velenosa di Ottobre dalla trequarti, Costantini respinge breve e la difesa giallorossa mette in corner.

11′ Punizione Ianniello dalla destra, Ottobre ci prova al volo sul secondo palo, palla di poco a lato.

25′ Gara equilibrata, il Gallipoli ci prova sugli esterni, ma la Sarnese è ben coperta e prova a pungere su calcio piazzato.

35′ La gara scorre via senza particolari sussulti. La Sarnese è ben disposta in campo, il Gallipoli fatica a trovare trame offensive.

46′ Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo. Buona gara dei granata, che hanno contenuto al meglio i padroni di casa.

SECONDO TEMPO

1′ Comincia la ripresa. Nessun cambio nelle due formazioni.

5′ Botta di Ianniello dal vertice destro dell’area di rigore, palla che termina di poco al lato.

14′ Occasione Gallipoli: palla al centro di Presicce dalla destra, Tedesco al centro sbaglia il tap-in mettendola a lato.

19′ Presicce va vi sulla sinistra, palla al centro per Tedesco, che controlla la sfera, si gira e supera Nobile per la rete dei padroni di casa.

33′ Contropiede Gallipoli, Volpicelli entra in area, serie di finte, Guarro lo atterra. Calcio di rigore e ammonizione. Sulla battuta si porta Tedesco, che trasforma con freddezza.

43′ Volpicelli prova il tiro da fuori, palla debole facile preda di Nobile.

49′ Dopo quattro minuti di recupero termina la partita. Nulla da fare per la Sarnese, il Galllipoli grazie a due fiammate degli esterni Presicce e Volpicelli riesce a vincere una gara non facile.

 

IL TABELLINO

GALLIPOLI (4-3-3): Costantini, Stranieri, Rotunno, Zaminga, Sportillo, Casalino, Mariano, Puglia (42’st Legari), Negro G. (16’st Volpicelli), Presicce, Tedesco (46’st Negro M). A disposizione: Passeo, Alessandrì, Solidoro, Levanto, Gigante, Riezzo. Allenatore: Volturo

SARNESE (3-5-2): Nobile, Pallonetto (38’st Iovene), Liccardi, Catalano, Guarro, Ianniello, Savarese, Ottobre (28’st Marcucci), Maggio, Di Capua, Di Palma (23’st Cozzolino). A disposizione: Ruocco, Nasti, Nasto, Testa, Grenni, Imparato. Allenatore: Vitter

ARBITRO: Campana di Seregno

RETI: 19’st e 33’st su rig. Tedesco (G)

NOTE: Spettatori 800 circa. Terreno di gioco in erba sintetica, giornata nuvolosa. Ammoniti Ottobre, Pallonetto, Cozzolino, Liccardi, Guarro (S), Casalino, Tedesco (G).

 

INTERVISTA

GALLIPOLI. Queste le dichiarazioni di mister Vitter a fine gara: “Perdere così fa veramente male. Fino al loro gol la partita l’avevamo fatta noi, pressandoli su ogni pallone e concedendo poco e niente. Credo che l’avevamo preparata bene la partita – prosegue l’allenatore granata – chiudendo loro gli spazi sugli esterni. Purtroppo al primo errore, come al solito, siamo stati puniti. Sarebbe sbagliato – ammette Vitter – parlare sempre di sfortuna. Se abbiamo perso tre gare su tre in trasferta vuol dire che qualcosa da rivedere c’è. Da martedì – conclude il tecnico – penseremo alla sfida con l’Arzanese, contando sui rientri di Esposito e Fontanarosa”.

 

Francesco Lanzetta

ASD Polisportiva Sarnese Calcio