CONDIVIDI

image

Prima amichevole stagionale 2014-15 per il Pomigliano di mister Biagio Seno. Ieri pomeriggio, sul manto del Gobbato, l’11 granata ha impattato 1-1 contro l’Equipe Campania alle dipendenze di mister Gennaro Monaco. Un buon test per la comitiva pomiglianese, scesa in campo con un 4-3-3 che prevedeva Tenneriello e Somma sugli esterni e Giacomo Romano centroboa. Nella prima frazione di gioco, davanti a Di Costanzo, Seno varava una linea difensiva a 4 con i giovanissimi Liparuli e Donniacono sugli esterni e la coppia Follera-Di Finizio per vie centrali, mentre nel cerchio di centrocampo il classe 95 Cantone e capitan De Rosa agivano a mo’ di scudieri ai lati del regista Pingue.

LA GARA – Equipe Campania ben dotata dal punto di vista tecnico, con una linea difensiva a dir poco invalicabile con l’ex di turno Maraucci e l’esperto Simonetti chiamati ad ergere un bunker davanti alla loro sedici metri: a metà campo le geometrie di Platone, Tarascio e la verve di Perna erano le armi per tentare di pervenire al gol. La gara vive di sussulti su ambo i fronti, con i granata che soffrono sulle corsie laterali in fase difensiva, ma che rendono difficile la vita al team in maglia gialla per quanto riguarda le transizioni in fase di ripartenza. Sul gong della prima frazione Scalzone prende l’ascensore e di testa beffa la retrovia granata: 1-0 Equipe Campania e tutti nelle gallerie degli spogliatoi per il break.

LA RIPRESA – Girandola di sostituzioni su entrambi i fronti: si lanciano nella mischia anche altri tre ex granata quali Alessio Schioppa, Alessandro Manco e il classe 94 Micalizzi (mancavano all’appello Oretti e Sibilli, scesi in campo il giorno prima col Marcianise). I padroni di casa mandano inizialmente nella mischia Miraglia tra i pali, Parentato (poi sostituito da F.Esposito) Rea, Scarano e Di Vicino in difesa, Pontillo, Russo e Picardi a metà campo e il trio Eliani-Cozzolino-Diego Russo in linea avanzata. Il Pomigliano è pericolosissimo con Pontillo, che va vicino al gol con una bella staffilata da fuori: pochi minuti più tardi è il giovanissimo Falco a pescare dal cilindro un missile terra-aria da distanza siderale che patta i conti, strappando gli applausi del Gobbato Annullato per evidente posizione di offside un gol all’Equipe a firma del sempreverde Mallardo, entrato in corso d’opera come Di Pietro, Morgillo e Alterio. Finisce 1-1, buona la prima per il Pomigliano a cui serve urgentemente un centravanti d’aria di rigore per sistemare al meglio il pacchetto avanzato.

Salvatore Alligrande