CONDIVIDI

logo_marcianise

Il San Severo frena la corsa del Marcianise. La compagine del patron D’Anna riscatta a metà la sconfitta di domenica scorsa a Brindisi e con una prestazione di grande carattere porta a casa un punto che sa di beffa, nonostante i gialloverdi abbiano giocato per ben 75′ in inferiorità numerica. Riavvolgendo il film del match, Foglia Manzillo opta per il consueto 3-5-2 e ridisegna la linea nevralgica del campo con l’innesto di Rossetti e D’Anna che vanno a sopperire le assenze importanti di Mastroianni e Conte. San Severo in campo con l’ex Real Marcianise. Matteo Della Ventura. Pronti via ed il Marcianise si porta subito in vantaggio. Al 2′ felice intuizione di Posillipo che lancia Citro nello spazio che si beve la difesa giallorossa ed in velocità scarica un destro secco che trafigge Pizzolato ed è 1-0. Poco dopo ci prova Galetti per gli ospiti che sfiora subito il pareggio con un diagonale destro. La gara è davvero avvincente e al 5′ è Iadaresta in attacco a provare lo stacco ma non è preciso. Al 13′ la palla del due a zero capita sui piedi di D’Anna che impatta però male con la sfera e l’occasione sfuma. Sembra un film già visto con il Marcianise pronto alla solita goleada, ma l’episodio chiave del match arriva al 15′: Pagano atterra La Dogana in area, per l’arbitro si tratta di chiara occasione da rete con il conseguente rigore ed espulsione del difensore gialloverde. Dagli undici metri lo stesso attaccante va alla battuta del penalty e lo realizza nonostante Imbimbo indovini la traiettoria ed è il gol del pareggio della squadra foggiana immeritato fino a quel momento. Mister Foglia Manzillo ridisegna la squadra arretrando Verdone e Rossetti in difesa schierata quindi a quattro con Lagnena e Posillipo coppia centrale ed i gialloverdi (biancoazzurri oggi per la maglia sfoggiata) sembrano non soffrirne. A testimoniare il tutto nella prima frazione ci sono due occasionissime per il Marcianise per passare in vantaggio. La prima al 37′ con un perentorio stacco di Ciano su calcio d’angolo che ha visto l’estremo difensore del San Severo compiere un autentico miracolo e cinque minuti più tardi con Citro che spreca un contropiede con un tiro mancino che fa la barba al palo dopo un preciso passaggio filtrante di Temponi Il San Severo di mister Rufini è alle corde e nonostante la superiorità numerica non riesce quasi mai a rendersi pericoloso dalle parti di Imbimbo. Il primo tempo si chiude con il punteggio di uno a uno. Nella ripresa scende in campo lo stesso undici iniziale da ambo le parti. Nonostante come già detto l’inferiorità numerica è sempre la squadra del patron D’Anna a rendersi più pericolosa: da calcio d’angolo prima Ciano e poi D’Anna sprecano il possibile gol del due a uno. Il San Severo sembra accontentarsi del pari e i gialloverdi sembrano avere più birra in corpo dei pugliesi anche in dieci. Al ventottesimo poco dopo l’ingresso di Allegretta prima azione degna di nota nella ripresa degli ospiti con il contropiede di Ladogana ed Imbimbo che devia in angolo, dal corner stacco di Galetti ma Lagnena controlla in area ed in sicurezza spazza. Lo stesso difensore poco dopo sradica palla a Ganci e se ne va in azione solitaria ma anziché servire un compagno decide per il tiro e sbaglia scelta. Un minuto dopo assist lungo per Allegretta, poi Ciano per D’Anna il cui tiro in area è murato da Ianniciello All’81′ Allegretta ci prova dalla distanza dal limite dell’area ma il tiro è centrale e facile preda di Pizzolato. Il finale di gara è molto confusionario sin dall’una che dall’altra parte ma il Marcianise non riesce a trovare nemmeno dopo i quattro minuti di recupero concessi dal direttore di gara il gol vittoria. Alla fine tanto rammarico in casa gialloverde per l’occasione sprecata ma nulla da dire alla prestazione sontuosa dei guerrieri gialloverdi scesi oggi sul manto verde del “Progreditur!. Il Marcianise infatti nonostante il pari casalingo è ancora li in vetta alla classifica e se si continuerà a giocare con questa fame sarà difficille per tutti far alzare dal trono l’attuale capolista (insieme a Monospolis e Turris) del girone H. Appuntamento domenica prossima a Pozzuolo.

PROGREDITUR MARCIANISE: Imbimbo, Lagnena, Posillipo, Pagano, Rossetti (86’ Corduas), Temponi, Ciano (83’ Tenneriello), D’Anna, Verdone, Iadaresta, Citro (72’ Allegretta)In panchina: Buk, Corduas, Perreca, D’Antonio, Gerardi, Arena, Di Ronza. All: Antonio Foglia Manzillo

SAN SEVERO: Pizzolato, Mangiacotti, Ianniciello, Musca, Russi, Della Ventura, Burdo (55’ De Vivo), Ganci, Dimatera, Galetti (79’ Selvaggi), Ladogana All. Danilo Rufini In panchina: Del Rossi, Fasci, Florio, Ancona, Simonetti, Polani, Cesareo

Arbitro: Sozza di Seregno Assistenti: Antonaglia di Roma1 e Fontemurato di Roma2
Marcatori: 2’ Citro (PM), 16’ Ladogana rig. (SS),
Ammonito: Posillipo (PM), Dimatera (SS), Ganci (SS); espulso Pagano al 15 del p.t. (PM)

Fonte: (http://www.progrediturmarcianise.it)