CONDIVIDI

US Citta di Palermo v AC Cesena - Serie B

Vola a vele spiegate verso la Serie A il Palermo che vince anche il derby siciliano a Trapani per 1-0 e mantiene i 13 punti di vantaggio sulla seconda e i 15 sulla terza. A risolvere una partita molto equilibrata è la mossa di Iachini che inserisce Lafferty nella ripresa, l’attaccante nordirlandese trova il gol decisivo al 63′. Soffre fino a dieci minuti dalla fine, ma alla fine grazie ad un gol di Verdi l’Empoli raccoglie tre punti preziosi contro la Ternana che gli consentono di mantenere il secondo posto che vale la promozione diretta.

La rivale più accredita dell’Empoli sarà probabilmente il Latina che si conferma grande protagonista del campionato e seria candidata alla promozione battendo in casa 4-1 il Novara. Tutti i gol arrivano nella ripresa con Jonathas, Ristovski, una splendida punizione di Viviani e Jefferson. Per gli ospiti il gol inutile nel finale porta la firma di Sansovini. Il Siena vince il delicato scontro play-off il Lanciano grazie ad un calcio piazziato beffardo che disegna Rosina e vale l’1-0 per i toscani. Senza i sette punti di penalizzazione la squadra di Beretta sarebbe tranquillamente al secondo posto.

Lotta come spesso accaduto in questa stagione, segna e subisce tanti gol, ma alla fine la Juve Stabia perde ancora una volta. I gialloblù cadono 4-2 al “Braglia” contro il Modena. La squadra di Castellammare aveva rimontato lo svantaggio iniziale firmato da Granoche con i gol di Sowe e Zampano. I canarini però pareggiano con Stanco e completano la rimonta con Granoche e Zoboli. Brutta sconfitta per l’Avellino che ora è fuori dalla zona play-off  (agganciato a quota 48 proprio dal Modena) , al Partenio passa con il punteggio di 1-0 il Brescia. Una partita sfortunata per gli irpini che hanno sciupato diverse occasioni da gol, specie con Castaldo nel primo tempo. La beffa per la squadra di Rastelli arriva a due minuti da fine con Corvia che concretizza l’unica palla gol per gli ospiti.

Continua la rimonta del Bari dei miracoli, ormai lontano dalla zona pericolosa della classifica, da quando sono falliti i pugliesi hanno vinto tre partite consecutive. A cadere questa volta è il Varese, battuto in casa per 1-0, decisiva la rete di Marino Defendi al 43′. Infine deludono Crotone e Pescara che pareggiano in casa rispettivamente contro Carpi e Cittadella. I calabresi si fanno fermare sullo 0-0, ma restano in piena lotta per un posto nei play-off. Discorso diverso per il Pescara che con l’1-1 di oggi probabilmente dice addio a tutti i sogni di rimonta, l’arrivo di Cosmi non ha prodotto la svolta sperata. Nell’anticipo di ieri lo Spezia ha vinto 2-0 in trasferta contro il Cesena grazie ai gol di Giannetti e Bellomo, i romagnoli scendono al quarto posto in classifica mentre lo Spezia torna ad avvicinarsi alla zona promozione.

Francesco Ragosta