CONDIVIDI

succi

Si fa sempre più incandescente la lotta per la Serie A e per i posti che valgono i play-off. Il colpo grosso lo fa il Cesena che vince 2-0 a Terni e aggancia al secondo posto l’Empoli (che gioca domani). I gol, uno per tempo,  portano la firma di Succi e Coppola.

Sale a due punti dal secondo posto il Latina che batte 1-0 la Reggina al Granillo con un gol di Jonathas all’87’ ed inguaglia i calabresi ora penultimi e con un piedi in Lega Pro. Cadono invece Siena e Trapani, la squadra di Beretta perde 1-0 contro il Cittadella che torna a sperare nella salvezza grazie al gol di Coralli. Il Siena ha sbagliato nel primo tempo un rigore con Pulzetti. Invece il Trapani perde dopo una partita emozionante a Carpi, finita 3-2 per i padroni di casa, decisivo il gol di Memushaj al 90.

Brutta sconfitta per il Lanciano, ora nono in classifica, che perde 3-1 in casa con il Modena. La squadra di Novellino si avvicina alla zona play-off con una gara perfetta dominata dai gol di Babacar, Rizzo e Granoche. Il gol della bandiera per i padroni di casa lo segna Amenta al 61′. Pari tra Novara e Crotone, Marconi al 16′ porta in vantaggio i padroni di casa, il pari lo siglia ad inizio ripresa De Giorgio. La squadra di Drago con questo punto resta al quarto posto in classifica.

Crolla il Pescara che abbandona i sogni promozione perdendo 3-0 a Brescia, vittoria fondamentale per i lombardi che allontanano la zona play-out. Sblocca la gara un rigore di Caracciolo, poi chiudono la gara un gol di Di Cesare e Valoti. Si mette al sicuro anche il Varese che vince 4-2 a Castellammare contro una già retrocessa Juve Stabia a cui non basta una doppietta di Vitale su rigore. Sciupa una grande occasione invece il Padova che resta terz’ultimo dopo essersi fatto rimontare due gol di vantaggio a La Spezia. Non bastano i gol di Rocchi e Moretti nel primo tempo. La squadra di Mangia rimonta con Giannetti ed Ebagua, ma è un punto che serve a poco, i playoff restano lontani.

Infine ricordiamo che a guidare la classifica e con un passo ormai in Serie A è il Palermo che nell’anticipo del venerdì ha battuto 2-0 l’Avellino, trovando il 14esimo risultato utile consecutivo e la sesta vittoria nelle ultime sette partite. I gol decisivi arrivano nella ripresa e portano la firma di Barreto e Bolzoni. Ora la squadra di Iachini ha 13 punti di vantaggio sull’Empoli, impegnato domani a Bari.

Francesco Ragosta