CONDIVIDI

Juvestabia_LOGO

Sono stati più di cento i bambini coinvolti nell’iniziativa “Un giorno per la mia Città”, che si è tenuta ieri pomeriggio allo stadio “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia. A fare gli onori di casa il presidente della S.S. Juve Stabia Francesco Manniello e il primo cittadino Nicola Cuomo, ai quali si è aggiunta la graditissima partecipazione del presidente della Lega Serie B Andrea Abodi.

I calciatori della S.S. Juve Stabia hanno giocato coi bambini, che hanno scattato foto e chiesto autografi, dedicandosi poi ad attività ludiche fino a tarda sera e ricevendo dei piccoli omaggi. La manifestazione ha riscosso grandi consensi e lo stesso Abodi ha sottolineato l’importanza di questi eventi per evidenziare i veri valori dello sport: “Questo progetto – afferma il presidente della Lega Serie B – fa in modo che le squadre siano più vicine alle città e ai bambini. Faccio i miei complimenti alla Juve Stabia per l’organizzazione dell’evento e auguro alle Vespe di conservare questa categoria”. La parola passa al presidente Manniello: “Questo evento dimostra quanto la nostra società sia vicina alla città di Castellammare. Spero che i calciatori, dopo questo incontro con tanti bambini che tifano per i nostri colori, comprendano quanto sia importante per noi ottenere la salvezza e che da sabato la Juve Stabia possa sbloccarsi”. Dello stesso avviso il sindaco Nicola Cuomo: “Questa squadra rappresenta la città e dobbiamo fare in modo che sempre più gente vada allo stadio, per questo presenteremo un progetto per il restyling del Menti. Vogliamo che questa struttura sia sempre più aperta alla città e l’evento odierno è la dimostrazione di quanto sia bello lo sport, soprattutto quando i protagonisti sono i bambini”.

Alla manifestazione hanno partecipato gli assessori Giusy Amato (sport e politiche giovanili) e Antonio Poziello (Politiche sociali), accompagnando le seguenti associazioni: Città delle Acque Soccer, Scuola Calcio Nicola De Simone, Carmine Onlus, Polisportiva Centro Storico Stabia (Cattedrale, Pace e Spirito Santo), L’Isola dei Ragazzi. “Abbiamo coinvolto le associazioni che si occupano di minori e infanzia, oratori e associazioni sportive – spiegano gli assessori Amato e Poziello – in un’ottica di collaborazione tra terzo settore, Amministrazione comunale e Juve Stabia in favore dei minori, partendo da quelli dei quartieri periferici di Castellammare”.

 

S.S.Juve Stabia SpA