CONDIVIDI

Comanda il Carpi: gli emiliani balzano in testa da soli a punteggio pieno dopo il successo sulla Salernitana (1-0) a due lunghezze insegue il Frosinone( 3-3 contro il Pescara), in attesa del posticipo Cittadella-Perugia. Palermo e Empoli si spartiscono la posta in palio (3-3), mentre la Cremonese centra la seconda vittoria consecutiva ( 1-4 a Vercelli). Bene l’Avellino (5-1 al Foggia) e la Ternana (1-0 al Cesena).

LA BEFFA- L’anno scorso il Palermo, già retrocesso, aveva spedito in B l’Empoli all’ultima giornata del campionato. Questa volta, però, i toscani si sono presi una piccola rivincita, agguantando il pari al 93′. Per i rosanero è stata una beffa, perché avevano la gara in mano a 120” dal termine. Decisiva l’ingenuità di Gnahorè che ha trattenuto Ninkovic su un pallone vagante in area. Dal dischetto Caputo non ha sbagliato e siglato il 3-3.

SPETTACOLO-  Un tempo per parte, 3 gol a testa e alla fine un pari che rischia di stare stretto al Frosinone. All’Adriatico il Pescara chiude il primo tempo avanti di 3 reti, tutte messe a segno da Pettinari. Il Frosinone si dispera per i legni colpiti, ma nella ripresa rimette in piedi la gara, pareggia e rischia anche di vincere.

CAMPIONI DEL MONDO-  Bari contro Venezia: Grosso contro SuperPippo. Ovvero il duello tra campioni del mondo. Alla fine la spunta Inzaghi: il suo Venezia espugna il San Nicola e centra la prima vittoria in campionato, mentre il Bari resta a interrogarsi sul prosieguo di una stagione che si annuncia già complicata.

AVELLINO SHOW- Novellino indovina tutto, Stroppa sbaglia altrettanto e l’Avellino rifila una cinquina al Foggia. Partita già decisa nei primi 20′. Stroppa sceglie la difesa a 3 e si suicida, perché a sinistra Bidauoi è una furia e Molina fa quello che vuole a destra. L’Avellino si porta avanti 2-0, il Foggia rientra in partita con un rigore dubbio, ma nella ripresa i biancoverdi rimettono le cose a posto e chiudono sul 5-1 con le doppiette di Morosini e Ardemagni e l’ombrellino nel drink di Gigi Castaldo.

LA PERLA- La rete più bella di giornata la mette a segno Cavion della Cremonese al Piola di Vercelli: mezza rovesciata spettacolare che s’infila nel sette. Gol spettacolare.