CONDIVIDI
Jallow Trapani

Spal travolgente: la capolista annienta il Carpi (1-4) a domicilio e vola a +4 sul Verona che pareggia al 93′ a Vercelli (1-1). Vince il Frosinone: 3-1 al Vicenza, tonfo clamoroso del Bari a Trapani (4-0), 1-1 tra Avellino e Novara, punteggio identico per Brescia-Spezia e Pisa-Latina, vittoria in rimonta dell’Ascoli contro il Cittadella (2-1).

LA FUGA- La Spal piazza forse l’allungo decisivo per lo sprint promozione. La squadra di Semplici cala il poker dopo un primo tempo dominato e concluso sul 3-0. Mattatori del match gli attaccanti: Floccari, Antenucci e Zigoni. Carpi sempre più lontano dalla zona play-off.

ALL’ULTIMO RESPIRO- Momento difficile per l’Hellas Verona. Senza Pazzini è davvero una squadra normalissima. Se manca il cannoniere principe degli scaligeri, tocca al figlio d’arte Ganz jr fare gli straordinari: sua la zuccata decisiva al 93′ che evita a Pecchia l’ennesima sconfitta.

IL GAMBIA- Il più piccolo stato del continente nero è il Gambia, una striscia sottilissima di terra, abitata da poco più di un milione di persone. E’ questo il paese d’origine di Jallow, l’attaccante del Trapani che con la sua doppietta ha steso il Bari di Colantuono. Jallow ha 21 anni ed è alla sua prima stagione in B. Ma in futuro sentiremo parlare di lui.

L’ESPERIENZA- Un briciolo di esperienza non guasta mai in un campionato con un’età media comunque bassa. La 31ma giornata di B incorona diversi giocatori con un passato di tutto rispetto in A: Floccari avvia la vittoria della Spal a Carpi, Mauri salva il Brescia contro lo Spezia, Rolando Bianchi illude la Pro Vercelli contro il Verona. Largo ai giovani. Sì, ma non per forza.

L’ACCOGLIENZA- Gucher è austriaco di Graz. E’ stato acquistato dal Frosinone nel lontano 2008 ed è diventato a tutti gli effetti un austro-ciociaro. Oggi ha affrontato per la prima volta da avversario la squadra che lo ha lanciato in Italia. Il Matusa lo ha accolto con un lunghissimo applauso. Certi amori non finiscono mai.