CONDIVIDI

Continua il sogno della Spal: i ragazzi di Leonardo Semplici battono il Cesena (2-0) e balzano in testa da soli. Il Frosinone cade al San Nicola contro il Bari, Benevento e Entella non si fanno male, così come Cittadella e Perugia. Riscatto della Salernitana contro il Brescia. Seconda sconfitta consecutiva per l’Avellino.

LA CONTESTAZIONE- Un 2017 da incubo per il Brescia: appena 4 punti in 9 partite. All’Arechi arriva l’ennesima sconfitta in trasferta che relega la squadra di Brocchi al quartultimo posto, in attesa della partita Vicenza-Pisa. Dovessero vincere i veneti, il Brescia scivolerebbe ancora più indietro. Intanto, al ritorno da Salerno, Caracciolo e compagni sono stati duramente contestati dai tifosi.

IL CAMBIO- Tante aspettative a inizio stagione, altrettanta delusione nella parte centrale del campionato. Il Bari sembrava condannato all’ennesimo campionato anonimo, nonostante la qualità della rosa. Ma con l’arrivo di Colantuono in panchina, la stagione è svoltata. Adesso il Bari è 5°, ad appena 2 lunghezze dal Benevento. E se le prime tre si addormentano…

I LEONI DI FERRARA- E’ successo di tutto nel derby Spal-Cesena: hanno vinto i padroni di casa con un gol per tempo di Antenucci (molto contestato dai romagnoli) e di Mora. Eppure a 20′ dalla fine, la capolista è rimasta prima in 10 per l’espulsione di Mora, seguita da quella di Costa all’89’. Nonostante la doppia inferiorità numerica, la Spal ha resistito e ha mantenuto inviolata la porta. Chapeau.

LA PAPERA- Fin qui Radunovic ha disputato un ottimo campionato: grandi parate e sicurezza nelle uscite. Ma nella sconfitta dell’Avellino a La Spezia c’è anche il suo concorso di colpe: tiro non irresistibile di Djokovic, presa difettosa del portiere serbo e palla che lemme lemme entra in porta. I padroni di casa ringraziano e passano all’incasso nella ripresa con la zampata del solito Granoche.

IL RIGORE- Il primo bacio non si scorda più, così come il primo rigore in stagione. Contro il Cittadella, il Perugia conquista il penalty numero 1 di questo campionato e non si fa sfuggire l’occasione. Dal dischetto Di Carmine è freddo e pareggia i conti con il Cittadella.