CONDIVIDI
Doraemon- Pisa

Il 2017 si apre con il botto. Il Verona cade a Latina, ma il Frosinone non ne approfitta e cede in rimonta contro la Virtus Entella. Continua la marcia della Spal che batte il Benevento, nel “derby” delle matricole terribili e vola al secondo posto. In coda, primo successo esterno per l’Avellino, risorge il Trapani che vince contro il Novara.

LA BESTIA NERA- Quando vede il Brescia, Ardemagni sbaglia poco. I lombardi sono la sua vittima preferita: 8 gol realizzati in carriera. Ieri l’ex Perugia non si è smentito e ha realizzato una doppietta che ha regalato la prima vittoria esterna all’Avellino dopo 9 mesi.

DORAEMON- Dopo due mesi di astinenza il Pisa torna al successo nello scontro diretto con la Ternana. Merito del cambio societario? Della verve di Gattuso? Macchè. Merito del gol Gatto? No, di un gatto, cioè Doraemon, la nuova mascotte del Pisa. Alla sua prima uscita stagionale interrompe un lungo digiuno di vittorie.

IL RECUPERO- Le partite durano 90′ più recupero. Quante volte abbiamo sentito questa frase terribilmente vera. Chiedetelo a Marino, il tecnico del Frosinone: i suoi sono in vantaggio 1-0 a Chiavari fino al 91′, ma al 91′ Troiano pareggia e al 95′ Caputo segna la rete del 2-1. Cuore (e batticuore) Entella.

LA PERLA- La palma del gol più bello di giornata va a Galabinov, l’attaccante del Novara. Il bulgaro raccoglie la palla al limite dell’area di rigore e la gira nell’angolino basso con una elegante volè. Tutto molto bello, ma non basta perchè il Trapani rimonta e vince.

SERGIONE- La B premia l’umiltà di Sergio Floccari. Dopo l’esperienza non esaltante a Bologna, l’attaccante ha scelto di ripartire dalla cadetteria. Si è spostato a Ferrara e al debutto ha segnato la rete del 2-0 che ha blindato il successo contro il Benevento. Applausi.