CONDIVIDI

E’ la Spal la squadra del momento. Vittoria contro il Cittadella e terzo posto in solitaria in attesa del recupero del Benevento. Il Frosinone rallenta:solo 0-0 contro lo Spezia. L’Ascoli vince al Partenio, ma l’Avellino non demerita. Risorge il Bari, ko la Salernitana del neo tecnico Bollini.

TOP TEAM- Sesto risultato utile consecutivo e vittoria nello scontro diretto contro il Cittadella. La Spal non si ferma più. Bonifazi e Zigoni confezionano il blitz al Tombolato. La squadra di Semplici gioca un calcio gradevole, accompagnato dai risultati. Matricola terribile? Molto di più.

ESORDI AMARI- Volti nuovi in panchina questa settimana. Avellino, Salernitana e Trapani hanno cambiato tecnico. Via Toscano, Sannino e Cosmi, dentro Novellino, Bollini e Calori. Effetti? 0 come i punti racimolati oggi dalle tre compagini. Ma è ancora troppo presto per bocciarli.

D.CIOFANI SCATENATO- Spezia- Frosinone regala pochissime occasioni, allora ci pensa l’attaccante del Frosinone a movimentare il match. Ciofani esce dal campo per la sostituzione e viene espulso per proteste. Il Frosinone non resta in 10, però, perchè il cambio era già avvenuto. Nella follia un pizzico di furbizia.

IL RECORD- Cacia segna dal dischetto e regala 3 punti importanti all’Ascoli contro il Partenio. Per l’attaccante è il 125° gol in serie B. Aggancio a De Vitis e terzo posto nella classifica dei migliori marcatori di sempre nella categoria. Il primo posto di Schwoch è distante appena 10 reti. Provaci ancora, Daniele.

LA PERLA- L’apparenza inganna, a volte anche la bellezza. Verde scrosta le ragnatele dal sette con una bellissima punizione e illude l’Avellino. Gol meraviglioso, purtroppo per i biancoverdi inutile. Infatti l’Ascoli pareggia con Gatto e ribalta tutto con Cacia.