CONDIVIDI

Colpo grosso per il Napoli che contro il Milan vince e aggancia la Roma al secondo posto in classifica.

Una partita molto emozionate quella della 21esima giornata, che gli azzurri hanno affrontato a San Siro contro il Milan. Il Napoli, seppur con tanta fatica, guadagna tre punti preziosi contro una squadra che perde in casa, ma ne esce comunque a testa alta. Si parte con un inizio tutto napoletano. A metà del primo tempo però, la squadra di Montella mostra tutto il suo carattere. Fino alla fine gli azzurri sono costretti a difendere la propria metà campo con le unghie e con i denti. 

PRIMO TEMPO
– Un primo tempo molto divertente che ha visto il Napoli rispondere per primo “presente” al Meazza. L’avvio a razzo è stato a cura di Insigne che ha siglato la prima rete del match a soli sei minuti dall’inizio. Avvio su contropiede con Jorginho che recupera palla e la serve al folletto belga che a sua volta la lancia al lato d’Insigne. Nulla da fare per Donnarumma che la sfiora, ma non riesce a contrastare la conclusione di Lorenzigno. La seconda rete del match la sigla nuovamente il Napoli, questa volta ad opera di Callejon. Al 9′ minuto infatti, è Mertens a crossare palla su inserimento dello spagnolo, che riesce a trovare la rete dello 0 a 2 per gli azzurri. La partita si infiamma e fa scorgere l’altra faccia del Milan di Montella. Mentre il Napoli gioca a tiki taka, al 36′ arriva la rete di Kucka, su errore della difesa azzurra. Il gol che riapre la partita! Non si capiscono Jorginho e Tonelli che perdono palla a pochi passi dalla porta. Impossibile per Reina parare l’insaccata dello slovacco rossonero. Un primo tempo molto intenso che chiude i primi 45 minuti con uno di recupero e ben tre ammoniti per il Napoli (Mertens, Strinic, Tonelli) e due per gli avversari (Calabria e Sosa). 

SECONDO TEMPO
– Il secondo tempo riparte sull’1 a 2 in favore degli azzurri. Un Napoli che soffre sotto le pressioni della squadra di Montella. Il Milan diventa pericoloso dal primo minuto con la traversa di Pasalic. Al 53′ ancora Milan spreca un’occasione su cross di Bonaventura, che attacca creando gran confusione in area con Abate che colpisce, ma resta il nulla di fatto. Al 60′ arriva il primo cambio di Sarri. Esce Jorginho entra Diawara. Al 63′ si rivedono sprazzi di un Napoli che rialza la testa con Insigne che prova un tiro a giro dalla distanza, senza trovare la porta. Al 69′ il Napoli ci riprova con Mertens a tu per tu con Donnarumma, che difende. Al 71′ ancora nulla di fatto per il folletto belga che ritenta la fortuna con contropiede micidiale azzurro. Parte tutto da Insigne che apre su Hamsik. Il capitano crossa su Mertens che però controlla male e trova Bonaventura a recuperare palla per i suoi. Al 72′ arriva il doppio cambio. Per il Milan esce Bacca e entra Lapadula, allo stesso tempo esce Bertolacci ed entra Sosa. Per il Napoli invece, esce Hamsik entra Zieliski. Altro cambio azzurro all’83’ chiesto dallo stesso Allan, che avverte diversi crampi. Entra Rog. All’88’ Paletta su calcio d’angolo prova il tiro in porta, ma la palla va fuori. All’89’ Montella prova il tutto per tutto con un ultimo cambio per il Milan. Fuori Pasalic dentro Niang. Nulla da fare per il Milan che non riesce a pareggiare neanche nei cinque minuti di recupero. Unica azione di spicco arriva al 93′ con Donnarumma che su punizione per il Milan cerca di mettere dentro con azione di testa, parata da Reina. Tante ammonizioni anche nel secondo tempo. Nel Milan cartellino giallo per Gomez e Bacca, mentre nel Napoli giallo per Callejon.
Superata quindi, la prima trasferta del 2017, la squadra di Sarri pensa già alla prossima gara che si svolgerà al San Paolo contro la Fiorentina martedì 24 gennaio alle ore 20.45 in Coppa Italia.