CONDIVIDI

Voto 10 al tacco di Meggiorini:

Riccardo Meggiorini (f.i.)
Riccardo Meggiorini (f.i.)

Ci sono volte in cui il genio supera il talento, volte in cui l’immaginazione sfocia nell’incredibile; questo a grandi linee è successo nella notte di Verona al bomber Riccardo Meggiorini. Un assist di tacco di contro balzo che ha fatto in pochi minuti il giro del mondo, Meggiorini si è guadagnato gloria e fama oltre che al gradino più alto del pagellone.

Voto 9 alla Roma:

E’ della Roma il primo big match del campionato. La Juve cade sotto il “fuoco” bosniaco di Dzeko e Pjanic, i gol sono di pregevole fattura, Dzeko ha dimostrato tutto il suo valore stravincendo il duello fisico con Chiellini in area di rigore. Garcia ore si nasconde e non fa più proclami di gloria, ma con un attacco così è lecito sognare.

Voto 8 alla provincia:

Sono due giornate, il campionato è appena iniziato, però fa piacere vedere in testa alla classifica squadre come Torino e Sassuolo (oltre al Palermo e al Chievo). E’ un’idea un po’ romantica quella della”provinciale” che banchetta in casa delle “metropolitane”, probabilmente tutto sarà stravolto già dalla prossima giornata, godiamoci il momento.

Voto 7 ad Eder:

Sembrava fatto il suo passaggio all’Inter , i bagagli erano già pronti per l’imbarco, destinazione Milano. Purtroppo per i tifosi del Napoli questo non è successo, l’italo-brasiliano è sceso regolarmente in campo al San Paolo e ha rifilato una doppietta al “povero” Reina; la seconda rete è di quelle da grande giocatore, la difesa del Napoli si chiede ancora cosa sia successo.

Voto 6 alle milanesi:

Vincono ma non convincono. Il duo di Milano esce vittorioso da questa giornata di campionato ma la qualità del gioco offerto è da rivedere. Mihajlovic  e Mancini devono ancora trovare la soluzione a questo difficile problema, a Milano non basta vincere, bisogna convincere.

Voto 5 alla prima al San Paolo:

Per 55’ minuti il Napoli ha dispensato perle di calcio, trame offensive pregevoli, buon possesso palla, poi il blackout. In due minuti la Samp ha distrutto il “castello” eretto da Sarri, il tecnico chiede tempo e pazienza, gli sarà concesso?

Voto 4 alla Fiorentina:

Dopo l’ottima prima giornata la viola era chiamata alla conferma che però non è arrivata in casa del toro. Gli uomini di Sousa escono con le “ossa” rotte dall’olimpico, le certezze ottenute contro il Milan sono già svanite.

Voto 3 al nuovo inno della serie A:

Non ce ne voglia il maestro Giovanni Allievi ma il suo inno sta al calcio come la montagna sta al mare. Forse abbiamo l’udito poco raffinato, oppure questo inno appartiene semplicemente alla categoria del superfluo.

Voto 2 alla Juve :

Una partenza shock per la vecchia signora, due sconfitte in altrettante partite e grandino più basso della classifica condiviso con Empoli e Frosinone. Allegri deve in breve tempo voltare pagina, il vuoto lasciato da Vidal, Pirlo e Tevez sembra ancora ben presente, che manchi di personalità la nuova juve?

Voto 1 alla Lazio:

Elogiata e osannata nello scorso campionato, la Lazio sembra aver smarrito la via del successo dopo pochi mesi. I primi due obbiettivi sono già sfumati (Champions e supercoppa) e la sconfitta rimediata in casa del Chievo  non lascia intravedere buoni segnali per il futuro.

Vincenzo Torino