CONDIVIDI

Marotta

Secondo le indiscrezioni delle ultime ore, sarebbe arrivato l’accordo tra Juventus e Verona per il trasferimento di Romulo. La trattativa era in piedi da diverse settimane, e sembra essersi conclusa con la formula del prestito (un milione di euro al Verona) con diritto di riscatto fissato a sette milioni in favore dei bianconeri.

Romulo è un giocatore duttile che, nel corso dell’ultima stagione, ha dimostrato di poter giocare sia in mezzo al campo che lungo le fasce.
Quel che sorprende, piuttosto, è che il dg Giuseppe Marotta abbia deciso di acquistare un altro centrocampista, nonostante il reparto sia tutt’altro che scoperto, basta osservare i nomi presenti in rosa: Pirlo, Pogba, Vidal, Marchisio, Asamoah, Isla, Pereyra, Coman (esterno), Pepe (esterno), Padoin e Marrone (rientrato dal prestito al Sassuolo).

Nel corso dei giorni scorsi, Marotta ha ribadito la necessità di acquistare un’altra punta, visto l’infortunio che terrà fermo il neo-acquisto Alvaro Morata e  le cessioni di Quagliarella e Vucinic. Da qualche settimana circolano con insistenza voci che vorrebbero Eto’o vicino alla Juventus, ma la realtà potrebbe essere un’altra.

Che sia Lavezzi ad essere vicino alla Juve? L’ipotesi è davvero suggestiva. Per arrivare al talentuoso attaccante argentino, tuttavia, i vertici bianconeri sono consapevoli della necessità di dover monetizzare per soddisfare le richieste economiche del PSG.

Per questo motivo, nonostante le smentite da parte di Marotta, Vidal sarebbe vicino al Manchester Utd come non mai. I Red Devils avrebbero alzato l’offerta fino a 60 milioni per arrivare al centrocampista cileno, e la dirigenza bianconera comincia a vacillare, così come la stessa volontà del giocatore, cui sarebbe stato offerto un contratto da 13 milioni l’anno.

A questo punto, toccherà agli uomini mercato della Juve capire se “il gioco vale la candela”, cioè se la cessione di uno dei pilastri del centrocampo bianconero degli ultimi tre anni possa essere ritenuta necessaria per arrivare al Pocho Lavezzi. C’è inoltre da considerare che i tifosi, in seguito all’addio di Conte e l’arrivo di Allegri, hanno iniziato a nutrire perplessità nei confronti dell’operato della dirigenza juventina, e potrebbero non reggere la cessione di un calciatore che è riuscito ad entrare profondamente nel cuore dei tifosi bianconeri.

 

Davide Schepis