CONDIVIDI

Ad appena 90 minuti dalla fine del campionato, l’Hermes Casagiove si risiede sulla poltrona più ambita del girone A di Promozione. Grazie alla vittoria per 2-1 sul San Marco Evangelista sul manto in erba sintetica del “Terra di Lavoro” di Marcianise, la compagine giallorossa della famiglia Corsale approfitta del mezzo passo falso della Sessana a Villa Literno e si riporta al primo posto in classifica, ad una giornata dalla conclusione del campionato. Entusiasmo contagiante per gli uomini allenati da Vincenzo Casaccio che mercoledì hanno l’opportunità di laurearsi campioni, ottenendo i tre punti nella delicata trasferta di San Felice a Cancello. Un ritorno in vetta che sembrava sfumato dopo la sconfitta nel big match contro la Sessana e che invece è diventato realtà, grazie alla perseveranza di un ambiente che ci ha sempre creduto e non ha mai mollato, neanche quanto tutto sembrava presupporre la fine dei giochi.

PRIMO TEMPO: Ritmo abbastanza blando nella gara in cui si affrontano due compagini che hanno opposte motivazioni. In caso di vittoria l’Hermes ha la possibilità di riportarsi in vetta, mentre il San Marco Evangelista è già retrocessa da qualche settimana. Gli ospiti si presentano con una selezione piena di zeppa di under promettenti ed i giallorossi ne approfittano, andando in vantaggio al 14’con Giovanni Scarpato. Determinante la staffilata del gioiellino di Frattamaggiore, dopo che la palla aveva sbattuto sulla barriera, sempre sugli sviluppi della sua conclusione. Raddoppio che è stato sfiorato al 27’ da Toscano che riceve l’apertura di Giovanni Scarpato, prima di sfiorare il palo opposto in diagonale.

SECONDO TEMPO: Nella ripresa non cambia il leit-motiv del match. Maietta devia in angolo il calcio piazzato di Russo: sul susseguente corner Toscano manda a lato (56’). Al 64’ va vicino al goal Vincenzo Scarpato che va in tap-in sulla discesa diSantonastaso, ma Piccini salva ancora. Il match è completamente nelle mani dei casagiovesi che raddoppiano al 67’ con il rigore trasformato da Toscano. Lo stesso attaccante locale si era guadagnato il penalty, per atterramento di Guida, e dedica la rete alla nonna ed allo zio che sono morti recentemente. Due minuti dopo Izzo centra l’incrocio dei pali con un missile dal limite dell’area (69’). Il punteggio sembra in cassaforte, ma a rimettere tutto in gioco è Del Prete che accorcia le distanze per l’Hermes con un pregevole pallonetto dai 30 metri che scavalca Di Bernardo, bacia la traversa e gonfia la rete (78’). Nel finale sale in cattedra l’ex giallorosso Ventrone che si rende protagonista di buoni spunti individuali, mentre sull’altro fronte Perretta carica il sinistro che Maietta respinge in angolo (86’). Causa il forte caldo, entrambe le compagini tirano i remi in barca. Sono già passati diversi istanti dalla fine della gara giocata al “Terra di Lavoro” di Marcianise, quando il capannello di calciatori giallorossi apprende con enorme felicità il pareggio della Sessana a Villa Literno. Un risultato insperato che riporta in testa l’Hermes Casagiove.

Tabellino: HERMES CASAGIOVE-SAN MARCO EVANGELISTA = 2-1

HERMES CASAGIOVE: Di Bernardo, Izzo, Iannitti, Palmiero (77’ Gori), Scalera, Peluso, Russo (58’ Perretta Armando), Scarpato Giovanni, Toscano, Papa (54’ Santonastaso), Scarpato Vincenzo. In panchina: Merola, Brustia, Monaco, Capobianco .Allenatore: Vincenzo Casaccio

SAN MARCO EVANGELISTA: Maietta, Ventrone, Merenda, Del Prete, Piccini, Fusco, Vanore (73’ Lima), Tagliafierro, Guida,Setaro, Perretta Manuel. Allenatore: Gennaro Castiello

RETI: Scarpato Giovanni 14’ (H), Toscano 67’ su rig. (H), Del Prete 78’ (S)

ARBITRO: Matteo Melito della sezione di Ariano Irpino (assistenti: Sergio Iazzetta e Francesco Leonetti di Frattamaggiore)

NOTE: Ammoniti: Setaro, Guida, Piccini (S). Recupero: nel primo tempo; nel secondo tempo. Spettatori: 50 circa

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE