CONDIVIDI

siano

Si chiude con un sonoro 5-2 la sfida tra Cilento Calcio e Olympic Salerno. Allo stadio “Ardisani” di Casalvelino l’Olympic sciupa la penultima occasione per agguantare la tanto sospirata salvezza. I biancorossi incappano in una giornataccia che si chiude con la cinquina rifilata dai cilentani e con le ambizioni di mantenere la categoria rimandate all’ultimo turno, nel match casalingo contro l’Evoli.

È il 29° turno, penultimo di campionato, e i ragazzi di Sica hanno necessità assoluta di far punti per compiere il decisivo passo verso la salvezza. Mister Sica si affida alla formazione tipo, lanciando in campo dal 1’ Pifano autore di un’ottima prestazione nella gara persa 3-4 contro la Rocchese. I biancorossi sbagliano però l’approccio alla partita e vanno sotto dopo appena 5’ quando Paglionico non vede il taglio di Pecora che insacca Rossi. Pochi minuti dopo è l’estremo difensore ad uscire in maniera maldestra, permettendo a Montano di trovare il raddoppio con un pallonetto morbido che s’infila in rete. Sul cronometro sono passati appena 12’ e l’Olympic è già sotto di due gol. Al 25’ arriva anche il gol del 3-0 per i padroni di casa: è ancora una volta Pecora a sorprendere la difesa avversaria, siglando la personale doppietta.

Sotto di tre gol la squadra di Sica prova a scuotersi e lo fa con Siano che, allo scoccare della mezz’ora, trova il gol che riapre la partita. Il lancio di Paciello mette l’attaccante biancorosso a tu per tu col portiere avversario: Siano mantiene la fredezza e fa 3-1. È il gol che riaccende le speranze degli ospiti. Nel secondo tempo l’Olympic entra in campo col piglio giusto, col Cilento Calcio in apparente difficoltà. I biancorossi avrebbero l’occasione di accorciare ulteriormente le distanze. Prima è il palo a fermare Siano, poi capitan Festa non trova la porta per un soffio. Al terzo tentativo i biancorossi trovano il gol della speranza ancora con Siano, che realizza con un bolide che s’insacca sotto la traversa: è 3-2. Passano pochi minuti e l’occasione per il pareggio capita sui piedi di Mazzeo e Picariello, senza che nessuno dei due riesca a deviare in porta il tiro cross di Paciello.

Alla ricerca del gol del 3-3, la squadra di Sica è costretta inevitabilmente a lasciare ampi spazi alle ripartenze dei padroni di casa. In ben due occasioni Rossi è decisivo, nello sventare le offensive dei cilentani. Nulla può però l’estremo difensore a 7’ dalla fine, quando Marrocco è il più lesto a ribattere in rete dopo l’ennesima ripartenza del Cilento Calcio. Il gol del 4-2 spegne definitivamente le speranze dell’Olympic Salerno che, ad 1’ dalla fine, subisce anche il quinto gol firmato da Maiese.

Una sconfitta pesante, che costringe Festa e compagni a giocarsi la permanenza in Promozione nell’ultima e decisiva gara interna contro l’Evoli.

TABELLINO

CILENTO CALCIO

Maddalo, Rossi (10′ st Marrocco), Montano, Piccirillo, Bonora, Finaldi, Maiese, Volpe (36′ st Nicoletti), Pecora, De Marco, Gatto (16′ st De Vita)

A disposizione: Maiuri, Di Polito, Manganelli, Crisci

Allenatore: Guariglia

 

OLYMPIC SALERNO

Rossi, Longobardi, Paglionico (10′ st Anastasio), Donadio (20′ st Rodia), Picariello, Manzo, Siano, Festa, Mazzeo, Pifano (1′ st Tessier), Paciello

A disposizione: Giordano, Lambiase, Mora, Ragosta

Allenatore: Sica

 

MARCATORI: 5′ pt Pecora, 15′ pt Montano, 25′ pt Pecora, 30′ pt Siano (OS), 10′ st Siano (OS), 38′ st Marrocco, 44′ st Maiese

AMMONITI: Gatto (CC), Longobardi, Picariello, Paciello (OS)

 

Ufficio stampa Olympic Salerno