CONDIVIDI

Luigi Esposito

In crescita continua e costante. L’Hermes Casagiove si gode la qualificazione ai play-off della propria juniores, laureatasi prima in classifica nel Girone A di Attività Mista. Un traguardo magnifico per la baby-gang condotta dall’allenatore Luigi Esposito e dal vice Luigi De Maio che, dopo una cavalcata durata quasi sette mesi, ha trionfato nel raggruppamento tutto al casertano, lasciando al secondo posto un buon Vitulazio. Domani pomeriggio alle 15 al “Comunale” di Piazza d’Armi, i giovani giallorossi debuttano nella fase play-off, scendendo in campo nel primo turno della fase finale contro lo Juvenes Scisciano, classificatosi secondo nel Girone E. Con la testa completamente rivolta al match e per niente assuefatto per quanto eseguito nella fase regolare, l’esperto tecnico Luigi Esposito fa un resoconto di questa prima parte di stagione: “Il bilancio non può che essere soddisfacente per il lavoro svolto ed i risultati ottenuti. Parliamo di una categoria come la juniores che ci obbliga a cambiare il gruppo ogni anno, poiché si fanno i conti con la carta d’identità. A parte pochi atleti, come Tedesco, Sudrio, Vendemmiale ed Andriella (tornato a dicembre dopo un prestito), ad inizio stagione il gruppo è stato rinvigorito da nuovi ’96, a cui si sono andati ad aggiungere i ’97 degli Allievi, allenati sagacemente da Sebastiano Scalera. Ho avuto la fortuna” – continua il trainer del Casagiove – “di avere dei nuovi ragazzi che ci hanno dato una grossa mano in ogni settore: in primis dal punto di vista realizzativo, con 4/5 atleti che hanno siglato almeno 10 goal, rispetto allo scorso anno quando andava a segno solo Delli Paoli. Fondamentale la conferma di Palmieri, Sudrio, Andriella e poi l’arrivo di Vitale che è in crescita continua e migliora a vista d’occhio. Senza dimenticare il mastino classe ‘97 Vegliante che meriterebbe di giocare in prima squadra e l’apporto di non poco conto tra i pali di Gravino e Merola”. A prolungamento di un ciclo iniziato tre anni fa, con una squadra che è salita di posizione dal terzo al primo posto, Esposito chiosa: “L’obiettivo della società è stato quello di continuare il lavoro iniziato da tre stagioni a questa parte, con la bella figura inscenata due anni fa e la qualificazione ai play-off di dodici mesi orsono. Memori dell’esperienza passata, siamo riusciti a tenere duro ed arrivare primi in graduatoria, al di sopra delle nostre aspettative. Complice la maturità di affrontare un campionato che io considero una corsa di resistenza, siamo usciti vittoriosi da campi ostici dove negli altri anni abbiamo avuto difficoltà. Affrontare ogni gara con la cattiveria agonistica di dover disputare una finale è la formula magica”. Infine il tecnico della juniores giallorossa si esprime sull’avversario del primo turno dei play-off: “Affronteremo lo Juvenes Scisciano, che alla fine è riuscito ad averla vinta sul Giovanni Carotenuto grazie ad un reclamo vinto all’ultima giornata. Perdente per 1-0 sul campo dell’Amerigo Canonico, la sconfitta si è tramutata in vittoria a tavolino e conseguente qualificazione ai play-off. Il mio collaboratore Luigi De Maio ha visionato la loro ultima gara: un’informazione utilissima per sapere già in anticipo pregi e difetti dei nostri rivali. A parte ciò, è la prima gara ad eliminazione diretta. Godiamo del fattore campo a favore per batterli ed iniziale al meglio la fase finale dei play-off”.

 

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE