CONDIVIDI

Hermes Casagiove  gio

 

Uscire indenne dal big match con la Sessana per continuare a sognare il primato. E’ questo l’imperativo categorico che spinge l’Hermes Casagiove a trarre il meglio dallo scontro diretto, in programma domani pomeriggio alle 15 al “Nuovo Comunale” di San Castrese. Una partita che potrebbe segnare inesorabilmente il cammino in campionato di entrambe le squadre, desiderose di assicurarsi i tre punti al fine di non frenare la propria rispettiva rincorsa alla capolista Ortese. Assenti obbligati tra i giallorossi sono il capitano Papa e l’under ‘96 Iannitti, costretti a saltare il match per recidività in ammonizione (ottavo e quarto cartellino giallo rimediati nella gara contro lo Sporting Nola di sabato scorso). Per il resto tutti a disposizione di Vincenzo Casaccio che sta studiando la miglior formazione possibile. Match-winner a sorpresa contro i bruniani è stato il talentuoso centrocampista classe ’95 Nicola Palmiero. Appena un anno dopo il primo sigillo in prima squadra a Vitulazio (lo scorso 16 marzo, giorno del suo 18° compleanno), l’atleta casagiovese è consapevole dell’importanza del sigillo che ha regalato la vittoria per 2-1: “È normale che il mio goal ha un valore notevole. Sono partite importanti tutte quelle che ci mancano da qui alla fine, sperando che l’Ortese perda dei punti per strada. E’ un trionfo considerevole per la squadra e per me, infatti do una segno al mister che sono sempre pronto, in qualsiasi circostanza mi chiami in causa. Io – continua il mediano che ha un feeling particolare con il mese di marzo – “sono contento di questa prestazione, poiché da parecchio tempo volevo mettermi in mostra, dopo un periodo buio, ed appena ho avuto la chance, ho dimostrare che sono sempre disponibile e non mollo mai”. Penalizzato da un infortunio nella parte iniziale della stagione, che ha costretto il tecnico Casaccio ad utilizzarlo con il contagocce in questi mesi, il gioiellino di Casapulla esprime il suo pensiero sullo scontro al vertice contro la Sessana: “Sarà sicuramente uno confronto importante che non possiamo fallire. Abbiamo l’obbligo di vincere tutte le partite, che affrontiamo la prima o l’ultima, auspicando che poi l’Ortese getti all’aria qualche punto”.

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE