CONDIVIDI

hermes-casagiove logo

L’Hermes Casagiove suda le cosiddette sette camicie ma alla fine riesce a sbarazzarsi del Cellole. Come successo all’andata con il blitz giallorosso per 2-3 confezionato nei minuti di recupero, la compagine domiziana si dimostra un osso duro per Andriella & soci che si aggiudicano l’intera posta in palio solo nel finale, fissando il punteggio sul 2-1. Decima vittoria consecutiva per i ragazzi del tecnico Luigi Esposito e del vice Luigi De Maio che, dopo la qualificazione ottenuta due settimane fa, si sono assicurati il trono del girone A di Attività Mista con ben quattro giornate d’anticipo (piazzamento certificato dopo il trionfo per 2-6 a Caianello), poiché il margine di punti non può essere più colmato dal Vitulazio. E proprio la principale sfidante di questa stagione, che all’andata violò il “Comunale” di Casagiove ponendo fine ad una striscia di risultati utili che durava da tre anni, ospiterà la compagine casagiovese nella prossima giornata. Da parte dei casagiovesi c’è la voglia di riscattare quella inattesa debacle ed iniziare a pensare ai play-off che partiranno ufficialmente il 3 aprile: il nome dell’avversaria dovrebbe ricadere su una tra San Martino Valle Caudina e Vitulano, le due formazioni che si stanno giocando il secondo posto nel girone C.

PRIMO TEMPO: Sicuro del primato messo in cassaforte, l’allenatore Luigi Esposito effettua un leggero turn-over nel suo 4-3-3, relegando Bosi e Zimbardi in panchina e schierando dal primo minuto Senneca e Tedesco: quest’ultimo chiamato a riprendere la forma migliore dopo l’infortunio di inizio anno al ginocchio. Dal canto suo il Cellole è reduce da quattro punti ottenuti nelle ultime sei gare, frutto della vittoria sulla Vis Capua, il pareggio col Vitulazio e ben quattro sconfitte consecutive. Al 5’ azione di prima del centrocampo casagiovese che Gori non riesce a tramutare in rete. I domiziani rispondono con la conclusione finita alta di Picascia (14’). Falliscono in serie Politico e Tedesco, poi nell’ultimo quarto d’ora sale in cattedra il Cellole. Su schema di fallo laterale battuto da Di Serio, Gallo spreca una ghiotta occasione di testa (32’). Al 44’ Di Serio sbaglia da sotto misura, poi clamoroso è il liscio dell’elegante numero 10 Varone, a tu per tu con Gravino, che non trova la deviazione sul traversone diFreda (45’).

SECONDO TEMPO: L’assenza del regista Palmiero rende orfani i giallorossi delle geometrie prelibate, così come si sente la mancanza della verve offensiva di Zimbardi. L’attaccante viene buttato nella mischia al 53’ ed in tre minuti crea scompiglio negli ospiti. Prima serve Andriella il cui tiro viene respinto da Verrengia(54’), poi s’incunea tra le maglie della difesa domiziana con un’incursione non concretizzata. Infine, a culmine di un ingresso in grande stile, Zimbardi sblocca il risultato al 58’. Su lancio di Tedesco, il gioiello maddalonese caccia dal cilindro un diagonale imprendibile per il portiere Verrengia. Stagione positiva per l’attaccante che dovrebbe limare i suoi atteggiamenti fuori dal campo, al fine di diventare un atleta completo in grado di poter fare bene anche in prospettiva prima squadra. Ma il Cellole non demorde e sfiora il pareggio al 67’, quando Gravino compie una prodezza sul tentativo ravvicinato di Varone. E’ questo il preludio al goal cellolese che giunge al 70’, quando lo stesso Varone sfrutta un errore in disimpegno dei padroni di casa per riportare la parità. L’Hermes Casagiove ritorna ad attaccare ed all’81’ capitalizza il nuovo vantaggio. Il passaggio filtrante di Famoso imbecca Marino che trafigge Verrengia con un bellissimo tiro a giro di esterno destro. I casagiovesi potrebbero arrotondare il punteggio con il rigore fischiato a proprio favore all’85’. Però Zimbardi si fa ipnotizzare da Verrengia e la partita rimane in bilico fino alla fine. Non cambia nulla in termini di risultato: l’Hermes Casagiove proteggere il 2-1 ed ottiene la decima vittoria stagionale.

TABELLINO: Hermes Casagiove-Cellole = 1-0

HERMES CASAGIOVE: Gravino, Senneca (57’ Bosi), Vitale (68’ Vendemmiale), Gori, Vegliante, Di Gioia, Politico (53’ Zimbardi), Sudrio, Famoso, Andriella (79’ Alizieri), Tedesco (61’ Marino). In panchina: Merola, Rubino. Allenatore: Luigi Esposito

CELLOLE: Verrengia, Coia, Di Serio, Di Tommaso, Lamberti,Sciorio, Freda (73’ Varone Alessandro), Vellucci (18’ Caiazzo), Gallo, Varone, Picascia. Allenatore: Antonio Freda (sostituisce l’assente Michele Vitale)

RETI: Zimbardi 58’ (H), Varone 70’ (C), Marino 81’ (H)

NOTE: Amm: Vitale, Alizieri (H); Freda, Caiazzo, Gallo, Di Serio (C). Spettatori:  100

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE