CONDIVIDI

vesuvio-herculaneum-300x336

ATLETICO VESUVIO HERCULANEUM: Prete, Raia, Alberto, Orefice, Amoruso (68’ Aiello), Attanasio, Basso, Laureto, Bianco (58’ Cozzolino), Franco, Liccardi (46’ Russo). A disp: Capece, Piscitelli, Terracciano. All: Ulivi.

 

REAL NOCERA SUPERIORE: Luminoso, Calabrese, Zarra, Violante (64’ Brancaccio), Giordano, Scarlato Rosario, Guarino (60’ Pica), Mascolo, Annunziata (74’Annarumma), Auletta, Scarlato. A disp: Trezza, Cesarano, Mercurio, Russo. All: Ferrara.

 

Arbitro: Giovanni Conte di Salerno

Assistenti: Napoli – Della Monica di Salerno

Reti: 19’ e 30’ Liccardi, 47’ pt rig. e 57’ Bianco, 66’ Cozzolino, 85’ Russo, 89’ Laureto

Note: ammoniti Amoruso (AVH), Giordano, Scarlato Rosario (RNS). Minuti di recupero: 1 pt, 0 st. Angoli: 4-2 per il Real Nocera Superiore

 

Goleada dell’Atletico Vesuvio Herculaneum che non lascia scampo al fanalino di coda Real Nocera Superiore con un 7-0 finale che porta i granata a 43 gol all’attivo in campionato, ma soprattutto aumenta rispettivamente a 5 e 6 i punti di vantaggio su Campania Ponticelli e Juve Poggiomarino, complici i loro passi falsi odierni. Ulivi deve fare a meno degli squalificati De Fenza, Falanga e Casonaturale e concede un turno di riposo a Capece, facendo debuttare dal 1’ l’ercolanese doc Prete. L’equilibrio tra la capolista e l’ultima della classe regge fino al 19’ quando il rientrante bomber Liccardi insacca un traversone basso dalla corsia di destra; il raddoppio alla mezz’ora, questa volta con uno stacco di testa su assist di Franco da punizione. Nel secondo minuto di recupero, il capocannoniere del girone conclude alla grande la sua domenica e si procura un calcio di rigore che Bianco realizza, incalzandolo nella classifica marcatori generale.

Nella ripresa, Liccardi lascia spazio a Russo, ma è ancora Bianco ad andare in gol di testa su cross di Laureto; Ulivi concede spazio anche al giovane Cozzolino, che dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo trova anche il primo gol stagionale insaccando sottomisura dopo un lancio in profondità di capitan Basso e andando a raccogliere gli applausi del pubblico del “Solaro”. Nel finale gloria anche per Russo che da posizione impossibile batte Luminoso con un bel destro, mentre ci pensa poi Laureto su assist di Raia a chiudere i conti sul 7-0.

 

Ufficio Stampa A.S. D. Atletico Vesuvio Herculaneum