CONDIVIDI

Vincenzo CapobiancoDario Chiummariello

L’Hermes Casagiove comunica l’ingaggio di due atleti. Al fine di rinforzare l’organico a disposizione dell’allenatore Vincenzo Casaccio, il direttore sportivo Roberto Corsale ha definito l’acquisto dell’attaccante Vincenzo Capobianco e del centrocampista Dario Chiummariello. Entrambi sono scesi in campo nella gara, disputata sabato scorso al “Comunale” di Cimitile e terminata con il punteggio di 1-1: risultato che di conseguenza ha regalato nuovamente il primato solitario all’Hermes.

Per Dario Chiummariello si tratta di un ritorno in maglia giallorossa, dopo la strepitosa esperienza dello scorso anno in cui ha totalizzato 7 reti in 26 presenze. Il mediano classe ’79 di Casoria non vedeva l’ora di tornare a Casagiove, quella che da due anni a questa parte considera la sua casa: “Gradito ritorno all’Hermes, dopo la breve parentesi con lo Zupo Teano. Desideravo fortemente di tornare a Casagiove ed infatti ho rifiutato tutte le altre proposte pervenutemi. Sono tornato in vero gruppo, composto da persone serie e calciatori importanti, e lavorerò duramente per acquistare la migliore condizione atletica poiché un infortunio mi ha frenato per 80 giorni. Ringrazio tutti coloro che hanno creduto in me e spero di ripagare la fiducia di chi mi ha riportato a Casagiove”. Ex perno di Acerrana, Afragolese, Portici, Vis San Nicola e Boys Caivanese, Chiummariello spera di conquistare la sua sesta vittoria di campionato, dopo essersi aggiudicato quattro titoli di Promozione ed uno d’Eccellenza con la Palmese.

In maglia vitulatina, Vincenzo Capobianco è stato il peggior incubo della retroguardia casagiovese con tre marcature concretizzate tra le gare di andata e ritorno nello scorso anno (tre goal, di cui due nel 2-2 a Casagiove ed uno nell’1-1 di Vitulazio, che negarono l’accesso ai play-off di Merola&soci). Quindi, quale miglior soluzione poteva essere di porre fine a questa consuetudine se non quella di metterlo sotto contratto? La società giallorossa cercava una punta ed ha pensato a lui, subito dopo il suo svincolo col Vitulazio. Ex goleador di Gladiator, Boys Caivanese, Capua, Valente Pignataro e reduce da un matrimonio in due fasi vissuto con il club rosanero, con cui l’anno scorso è giunto quarto nella classifica marcatori con 15 reti, l’attaccante classe ’87 ha sposato in pieno la causa giallorossa: “Darò il massimo per regalare goal e buone prestazioni all’Hermes. Lasciando Vitulazio ed accasandomi a Casagiove, ho fatto un passo in avanti poiché da una squadra che punta ai play-off mi sono spostato in un club che punta al salto di categoria. Sono felice per il fatto che il gruppo mi ha subito messo a mio agio e spero di aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi prefissati dalla società”. Poi l’atleta, cresciuto nelle scuola calcio locali del Casapulla, San Prisco e San Nicola dirette dal padre Mimmo, rivela un aneddoto particolare: “Nella gara d’andata della passata stagione, il risultato di 2-2 fu definito dalla mia doppietta e da quella di Gennaro Monaco, entrambi di Santa Maria Capua Vetere. A fine gara dissi che mi avrebbe fatto piacere un giorno giocare con lui e sono contento che ciò si sia avverato. Per me è un gran piacere giocare con un mio amico sammaritano, un gran calciatore che riesce a dribblare con facilità gli avversari e ti permette di sfruttare i suoi assist”.

DOMENICO VASTANTE
UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE