CONDIVIDI

Hermes casaccio

A Cimitile conquista il primato solitario in classifica

Pareggio rocambolesco dell’Hermes Casagiove a Cimitile. La deviazione sfortunata di Farallo all’86’ consente al club della famiglia Corsale di rispondere al vantaggio locale di Cerrato ed ottenere il primo pareggio stagionale, con il punteggio di 1-1, nella delicata trasferta bruniana. Un punto d’oro per Merola&soci che riconquistano la vetta solitaria della classifica, grazie alla contemporanea sconfitta dell’Ortese a Palma Campania.

PRIMO TEMPO: Volti nuovi per l’Hermes Casagiove che annovera due acquisti in distinta. Casaccio schiera dal primo minuto Capobianco, ex centravanti del Vitulazio, mentre parte dalla panchina Chiummariello, al ritorno in maglia giallorossa dopo una parentesi di quattro mesi allo Zupo Teano. Nei primi minuti il Cimitile di Natale Minichino entra meglio in partita e mette pressione agli ospiti. Il pericolo maggiore lo crea il leader indiscusso del roster granata Cipolletta che sfiora l’incrocio dei pali con una punizione a giro (13’). Al 22’ arriva il primo spunto del nuovo innesto giallorosso Capobianco che dai venti metri lascia partire una conclusione, facile preda per De Sarno. Pian piano la capolista sale di ritmo ed al 28’ da avvio ad un rapido contropiede: Monaco macina metri su metri e serve sulla destra Russo che non inquadra lo specchio della porta dal limite dell’area. Qualche istante più tardi Sgambati svetta più alto di tutti sul calcio da fermo di Cipolletta ma la mira è centrale e Merola blocca la sfera (32’). L’Hermes rischia grosso al 37’, quando Zoppino irrompe sulla punizione di Cipolletta e colpisce la traversa: l’azione prosegue ma Sorgente rinvia la sfera e toglie le castagne dal fuoco. Al 43’ la gara viene sospesa per due minuti, a causa di una botta presa sul costato dall’arbitro Carmen Gaudieri: il massaggiatore Umberto Mastellone corre sul terreno di gioco per medicare la donna di Battipaglia che dopo le cure si rialza prontamente.

SECONDO TEMPO: Inizio della ripresa da dimenticare per l’Hermes che subisce il goal ospite al 49’. Con un lancio con il contagiri Tortora pesca Cerrato che supera in accelerazione Sorgente ed esplode un forte destro sotto la traversa. Pubblico locale in estasi mentre la dirigenza ospite polemizza per il mancato fischio dell’arbitro per un fallo dubbio su Scarpato all’inizio dell’occasione che poi ha portato al goal. In svantaggio di una rete, gli ospiti vengono penalizzati dall’allontanamento dell’allenatore Vincenzo Casaccio per proteste reiterate (57’). La reazione della prima in classifica giunge al 67’ con Russo che riceve palla da Monaco e calcia forte: De Sarno si salva in angolo con i piedi. Ad un quarto d’ora dalla fine, l’allenatore in seconda Giuseppe Lemma tenta il tutto per tutto, inserendo Chiummariello che farà il suo rientro ufficiale con la casacca giallorossa (77’). Gli ospiti non riescano a costruire alcun’azione limpida, anzi è la compagine di Minichino a non finalizzare il match-point con Tortora all’82’. Nel finale i giallorossi assediano l’area locale e pervengono al pareggio all’86’. Sugli sviluppi del calcio d’angolo di Monaco, Farallo devia la palla nella propria porta e firma lo sfortunato pareggio. Gli animi in campo si surriscaldano ed all’89’ Cerrato viene espulso per un colpo inferto a Iannitti a gioco fermo. Il tutto mentre l’allenatore Vincenzo Casaccio (presente sugli spalti ad incitare i suoi) viene allontanato in maniera brusca dal settore locale da parte degli infervorati tifosi bruniani. Negli ultimi minuti non succede più nulla e la gara finisce con il punteggio di 1-1.

TABELLINO: CIMITILE-HERMES CASAGIOVE = 1-1

CIMITILE: De Sarno, Lamanna Vincenzo, Allocca, Cittadino, Zoppino, Liparuli, Tortora, Marano, Cerrato, Cipolletta (77’ Farallo), Sgambati. In panchina: Iovino, Gonippo, Caccavale, Nazzaro, Lamanna Bernardo, Di Lauro. Allenatore: Natale Minichino

HERMES CASAGIOVE: Merola, Brustia, Iannitti, Santonastaso, Mingione, Sorgente (77’ Chiummariello), Russo, Scarpato, Capobianco (66’ Toscano), Monaco, Perretta (60’ Izzo). In panchina: Di Bernardo, Di Gioia, Vegliante, Scalera. Allenatore: Vincenzo Casaccio

RETI: Cerrato 49’ (C), Autogoal Farallo 86’ (HC)

ARBITRO: Carmen Gaudieri della sezione di Battipaglia (assistenti: Gerardo Borriello ed Alfonso Belmonte di Battipaglia)

NOTE: Ammoniti: Zoppino, Lamanna Vincenzo (C); Santonastaso, Scarpato, Chiummariello, Toscano (HC). Allontanato al 57’ l’allenatore Vincenzo Casaccio (HC). Espulso: Cerrato all’89’ per doppia ammonizione (C). Angoli: 3-4. Recupero: 2 nel primo tempo; 3 nel secondo tempo. Spettatori: 250

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE