CONDIVIDI

Hermes Casagiove player

L’Hermes Casagiove sta facendo passi da gigante. Ma questa volta non parliamo di prima squadra, bensì delle ottime notizie che provengono dal settore giovanile. Dalla juniores fino ai primi calci, lo storico club giallorosso è sempre più all’avanguardia, per quanto riguardo l’insegnamento e la crescita dei piccoli campioncini casagiovesi. Con la supervisione dell’affettuoso presidente Michele Corsale, sul terreno di gioco del “Comunale” di Piazza d’Armi tanti bambini svolgono gli allenamenti con i rispettivi allenatori ogni giorno e mantengono sempre viva l’attività in un impianto che non riceve i lavori di ammodernamento da parte dell’amministrazione comunale da tanto, troppo tempo. I risultati, un fattore non fondamentale quando si parla di ragazzi e bambini, sono esaltanti tanto che diverse selezioni sono in piena lotta per le posizioni di vertice dei propri gironi. Dalla juniores di Luigi Esposito e Luigi De Maio che si gode il primato nel Girone A di Attività Mista agli Allievi Regionali di Sebastiano Scalera che sono posizionati al quinto posto nel Girone F, dagli Allievi Provinciali di Raffaele Iannittiche stanno disputando un buon campionato continuando per tutte le selezioni inferiori che si stanno dando il loro da fare nei rispettivi campionato. Il settore giovanile è il fiore all’occhiello del sodalizio giallorosso, che migliora di giorno in giorno, grazie ai sacrifici quotidiani di Michele e Roberto Corsale. Differentemente da altri club, nell’ambiente giallorosso c’è un grande connubio tra la prima squadra e la scuola calcio ed infatti diversi sono i calciatori che rivestono il ruolo di istruttori, come nel caso di Armando Toscano e Vincenzo Santonastaso. Quest’ultimo, jolly tuttofare della rosa del trainer Casaccio, allena da due anni i Piccoli Amici 2005-2006 e spiega com’è il rapporto con loro: “Rispetto all’anno scorso mi sono sciolto tantissimo. Il rapporto con i bambini è cambiato tanto sia a livello di confidenza che di insegnamento. Mi trovo benissimo con i miei campioncini e ringrazio il presidente Michele Corsale che mi sta concedendo l’opportunità di lavorare con loro. Che si vince o si perde, il divertimento è la cosa principale, senza dimenticare la socializzazione. A proposito di ciò, molti genitori mi chiedono di far sciogliere i loro figli e di instaurare un bel rapporto con tutti”. Un’attività, quella di istruttore, che sta permettendo a VincenzoSantonastaso di scoprire nuovi lati legati al calcio: “Ogni giorno si apprendono informazioni a cui prima non pensavo. All’inizio, perfino, temevo di entrare nell’ottica dell’allenatore, ma poi con il tempo sono cresciuto sia a livello confidenziale che in rapporto al campo, non avendo più timore nel rivolgermi ai bambini. Ed i risultati sono venuti di conseguenza, come il torneo di Natale che abbiamo disputato al centro sportivo Angiulli di Santa Maria Capua Vetere, in cui abbiamo centrato il terzo posto dopo aver perso la qualificazione alla finalissima solo ai rigori”. Infine, il centrocampista maddalonese rivela la formula con cui riesce ad intrecciare i ruoli di calciatore ed istruttore: “E’ il grande presidente Michele Corsale che coordina tutto e programma allenamenti e partite in maniera tale che io non manchi a nessun appuntamento. Ovviamente la prima squadra ha un valore notevole per me che amo il calcio. Darei la vita per questa passione ed infatti quando non gioco, ci rimango molto male. E’ un’emozione unica quella di cadere sui sassolini e sudare la maglia”.

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE