CONDIVIDI

Tommaso Merola hermes

Il Rinascita US Vico è la prima avversaria dell’Hermes Casagiove nel 2014. La neopromossa squadra di Vico di Palma Campania affronterà i giallorossi di Michele Corsale nella gara che si terrà domani pomeriggio alle 14.30 al “Comunale” di Casagiove. All’andata i vicani fecero soffrire parecchio Monaco&soci, infatti gli imposero un 3-3 che poi fu ribaltato a proprio favore dal ricorso presentato per la posizione irregolare di Gaetano Bracale. Il risultato si trasformò in un positivo 0-3 che poi diede avvio all’importante striscia positiva del girone d’andata. L’Hermes Casagiove arriva al primo appuntamento dell’anno nuovo, dopo aver ripreso il programma di allenamenti settimanali per smaltire i grassi. In seguito ad essersi gustati con tranquillità le ricorrenze del Natale, di Santo Stefano e del Capodanno, lo staff tecnico guidato dal tecnico Vincenzo Casaccio e dal suo fido secondo Giuseppe Lemma ha forzato la mano in maniera tale da dare avvio alla fase invernale della preparazione, periodo in cui l’organico ha il compito di mettere nuova massa nelle proprie gambe. Grazie al lavoro del preparatore atletico Massimo Bizzarro e del preparatore dei portiere Franco Di Caprio, tutti gli atleti hanno intensificato le sedute al fine di ricaricare le batterie in vista di un girone di ritorno che si appresta ad essere combattivo. Tutto sotto gli occhi del presidente Michele Corsale, del direttore sportivo Roberto Corsale, del responsabile della prima squadra Salvatore Saldamarco e del magazziniere Umberto Mastellone, quest’ultimo sempre pronto in ogni evenienza. Logicamente una motivazione in più è configurata dal pareggio beffardo di due sabati fa, imposto dal Real San Felice a Cancello al “Comunale” di Piazza d’Armi dieci giorni fa. L’ambiente giallorosso non ha ancora digerito quel boccone amaro e molto probabilmente ci vorrà del tempo per vendicarsi di tale affronto (vendetta che riguarda il lato puramente sportivo ed agonistico, considerando il fatto che i sanfeliciani sono stati i primi ad uscire indenni dal fortino giallorosso). Ma una vittoria contro il Rinascita US Vico può servire ad allentare l’amarezza per la beffa di fine 2013, come spiega Tommaso Merola: “Abbiamo lavorato nelle due settimane di stop, per ricaricare le batterie dopo un girone d’andata in cui abbiamo speso molto. Nello spogliatoio c’è ancora il rammarico per i due punti persi contro il Real San Felice, ma abbiamo intenzione di trasformare l’amarezza in voglia di vincere in maniera tale da ritornare a conquistare i tre punti contro il Rinascita US Vico ed iniziare al meglio il 2014”. Il fortissimo portiere di Maddaloni, un lusso per la Promozione, ha sposato in pieno il progetto Hermes e sente in prima persona il peso di ogni risultato positivo e negativo. Ed il mezzo passo falso contro il Real San Felice lo guasta ancora, malgrado siano passate due settimane: “Fa male pensare di aver buttato al vento due punti che ci avrebbero assicurato il primo posto in solitaria. Non siamo stati cattivi sotto porta ed abbiamo tenuto il risultato in bilico fino alla fine. Così ne ha approfittato un attaccante esperto come Luigi Sticco che si è inventato una gran giocata e mi ha trafitto. Ma non tutto il male viene per nuocere: codesta sarà la gara da non ripetere nel resto dell’anno, esempio di come bisogna chiudere prima ogni partita”.

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE