CONDIVIDI

L’Hermes Casagiove non ha digerito le affermazioni del capitano del Real San Felice a Cancello Agostino Nostrale, pubblicate in mattinata su diverse testate giornalistiche. Motivo della discordia è il coro, eseguito nei primi minuti di gioco, da parte del giovane gruppo ultras di Casagiove nei confronti del presidente Filippo Savinelli. Il club giallorosso è rimasto sorpreso dalle parole del tesserato sanfeliciano, tanto che il direttore sportivo Roberto Corsale ha deciso di estendere un comunicato per frenare le polemiche: “Non capisco il motivo di tale dichiarazioni da parte del capitano del Real San Felice, il quale trova ancora il tempo di fare polemiche. È paradossale che siano state fatte queste esternazioni, dopo che sabato, al termine del match, abbiamo salutato e fatto gli auguri di Buon Natale ad ogni tesserato della compagine sanfeliciana”. Il ds giallorosso ritiene ingiusto il commento avversario e spiega la vera realtà dei fatti: “Appena ho sentito il coro dei tifosi, sono corso nel settore dove erano presenti, ed ho intimato loro di non permettersi mai più di dire queste cose. Infatti il coro è stato urlato una sola volta e non si è più ripetuto per il resto del match. Sono sempre stato del pensiero che i tifosi debbano sostenere la propria squadra e non offendere gli avversari”. Non si frena la delusione di Roberto Corsale che prosegue: “Non è giusto che vengano fatte certe accuse, quando io in primis mi sono mosso per fermare il coro. Questo mio atteggiamento, forse, non è stato notato da Nostrale il quale ha gettato fango sulla nostra società, che fa del rispetto e della lealtà le proprie basi fondamentali”. Infine, il noto dirigente giallorosso chiude: “La FC Hermes Casagiove si dissocia dal coro e chiede scusa se qualcuno del Real San Felice si sia sentito offeso. Però prima di parlare di offese premeditate etc, sarebbe giusto chiedersi il perché di questi cori, soprattutto considerando il fatto che nella scorsa settimana i mezzi di comunicazione sono stati utilizzati in maniera non adeguata da parte avversaria. Non è il nostro stile offendere. Ci complimentiamo con il Real San Felice che è riuscita a strappare il pareggio, chiediamo scusa ma consideriamo ingiuste le dichiarazioni nei confronti della nostra società”.

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE