CONDIVIDI

Esultanza Hermes Casagiove

L’Hermes Casagiove s’impone a domicilio a San Marco Evangelista e ritrova il sorriso fuori casa, oltre quaranta giorni dopo. Grazie ad una doppietta di Vincenzo Russo ed all’incornata di Sorgente, i giallorossi della famiglia Corsale si aggiudicano il testacoda del Girone A di Promozione con il punteggio di 2-3 e proteggono il primato dall’assalto dell’Ortese, vittoriosa a Vitulazio. Prestazione non convincente di Merola&soci ma l’importante era vincere contro l’ultima in classifica, in maniera tale da ritornare a fare punti fuori casa dopo le debacle di Nola e Sant’Arpino.

PRIMO TEMPO: Nella delicata trasferta di San Marco Evangelista, l’allenatore giallorosso Vincenzo Casaccio deve fare a meno dello squalificato Mingione e degli infortunati Monaco e Scarpato, ma le cosiddette riserve non fanno per nulla rimpiangere i titolari. Dopo i primi minuti di studio, l’Hermes intuisce le potenzialità avversarie e s’accaparra le redini del gioco. I giallorossi intensificano la propria manovra e mettono paura ai padroni di casa. Sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, Schiavone velocizza per Papa che entra in area e mette al centro: Izzo devia verso la porta ma Mastroianni salva in angolo (7’). Sul seguente angolo, battuto da Papa, l’Hermes Casagiove sblocca il risultato: Sorgente irrompe al centro dell’area e con un’incornata delle sue trafigge l’incolpevole Lima (8’). Il vantaggio esalta gli ospiti che vogliono il raddoppio. Al 12’ Toscano se ne va sulla fascia ed effettua un traversone per Russo, la cui conclusione viene rimpallata in corner da Piccinno (12’); ci prova anche Papa che calcia alto da fuori area (13’). Sembra tutto andare per il verso giusto, quando il San Marco Evangelista trova il pareggio al primo tentativo (16’). Giaquinto per Lucci, palla indirizzata sull’out di destra per Antonio Ventrone che di contro balzo indovina il sette alla sinistra di Merola e sigla l’1-1. Gli ospiti non si demoralizzano e tornano alla carica più forti di prima. Protagonista in pochi secondi Izzo che prima calcio alto e poi si fa male in uno scontro di gioco con Lima: il peperino casagiovese è costretto ad uscire, sostituito da Di Gioia (22’). L’occasionissima per i giallorossi arriva al 27’, quando Papa lancia in profonditàBrustia che angola ma Lima si distende a terra e blocca la sfera. Dopo la forte punizione di Letizia che Merola blocca (28’), Russo cade in area a contatto con Lima ma l’arbitro non assegna il penalty tra le proteste della dirigenza di marca giallorosso (31’). Di diverso giudizio, invece, l’arbitro nell’azione seguente, quando ravvisa gli estremi e concede il calcio di rigore per l’atterramento di Toscano da parte di Piccinno. S’incarica della conclusione il bomber Vincenzo Russo che trasforma il penalty e concretizza l’undicesimo sigillo stagionale in tredici gare (37’).

SECONDO TEMPO: Nella ripresa i padroni di casa di Raffaele Salzillo entrano in campo con più verve e si rendono pericolosi con Antonio Ventrone che riceve palla da Letizia ed esegue un conclusione velenosa che Merola blocca a terra (50’). Replicano gli ospiti con il contropiede di Russo per Papa che non inquadra lo specchio della porta (59’). Anche Toscano ha l’opportunità giusta venendo fermato da Lima (62’). Ancora punizione per Letizia, ma Merola blocca a terra nuovamente (65’). Il San Marco Evangelista da avvio al massimo assalto ed al 70’ conquista il nuovo pareggio. Azione manovrata dei padroni di casa, Letizia lascia l’incarico del tiro a Mazzarella che esplode un bolide che non lascia scampo a Merola e termina in rete. Il goal pietrifica l’Hermes che si rifà vedere dalle parti di Lima al 77’ con il tentativo di Perretta. Tra i padroni di casa ottima prestazione dell’ex Graziano Ventrone che effettua numerosi lanci e da l’anima per aiutare i suoi a conquistare un insperato pareggio. Ma l’Hermes non ne vuole sapere di farsi bloccare dall’ultima in classifica e porta la testa per la terza volta in avanti. Schiavone affonda sulla sinistra ed assiste alla perfezione Russo che controlla la palla e la scaraventa in rete (84’). Dodicesimo goal per il bomber casagiovese che fissa il risultato sul 2-3.

SAN MARCO EVANGELISTA: Lima, Fusco (35’ VentroneGraziano), Vanore, Mazzarella, Piccinno, Mastroianni, Serao (85’ Picozzi), Lucci, Giaquinto (58’ Delli Paoli), Letizia, VentroneAntonio. In panchina: Pisani, Della Ventura, Munno. Allenatore: Raffaele Salzillo

HERMES CASAGIOVE: Merola, Brustia (75’ Perretta), Iannitti, Schiavone, Sorgente, Scalera, Russo, Santonastaso, Toscano (89’ Palmiero), Papa, Izzo (26’ Di Gioia). In panchina: Di Bernardo, Bosi, Zimbardi, Famoso . Allenatore: Vincenzo Casaccio

RETE: Sorgente 8’ (HC), Ventrone Antonio 16’ (S), Russo 37’ surig. (HC), Mazzarella 70’ (S), Russo 84’ (HC)

ARBITRO: Salvatore Vergati della sezione di Nocera Inferiore (assistenti: Luigi Fumo e Goffredo Guarino di Salerno)

NOTE: Ammoniti: Russo, Scalera (HC). Angoli: 2-3 per l’Hermes Casagiove. Recupero: 3 nel primo tempo; 5 nel secondo tempo. Spettatori: 120 circa

 Domenico Vastante ufficio stampa F.c. Hermes Casagiove