CONDIVIDI

Summa rionale trieste – Fulgor San Giorgio 5- 2

Summa Rionale Trieste : Ruopolo; Russo; Bianco ; Matronzo; Capasso ; Castiello ;Allocca M ; Raffone; Guarnaschelli ; Giustiniani ; Regina A disp: Marra; Bartiromo; Rapuano ; Pondo ;Di Marzo , Di palma All. Milano

Fulgor San Giorgio : Giliberti ; Damiano ; Argano ; Cento ; Russo ; Rorri ; Di Dato ; D’urso ; Gaiella A disp : Dascillo , Cangiano , Vitiello , Formicola , Bonetti

All. Radicella

Arbitro : Alessandro Pirone sez di Ercolano

Ammoniti: Bianco Giustiniani ( SR) Russo ( F) 

Reti : 14° e 25° Guarnaschelli (SR) 40° Rossi (F) 48° Raffone , 57° Pondo 60° Giustiniani ( SR) 70° Cangiano (F)

note : espulsi Bianco (SR) al 58 ° per doppia ammonizione e Di dato (F) al 80° per proteste  

  
Brusciano : Ritorna il sorriso in casa Summarionale dopo tre sconfitte consecutive torna a vincere con un risultato rotondo. Subito in attacco sin dai primi minuti gli azulgrana con un Guarnaschelli in grande spolvero , che nei primi 5 minuti di gioco va vicinissimo al goal in due occasioni . All’11° a provarci è Regina che dopo un ottima triangolazione con Bianco, calcia di poco al lato. In campo c’e’ solo la Summa ed il goal è nell’aria. Arriva al 14° con Guanarschelli che da solo in area supera tre avversari e infila Giliberti nell’angolino basso alla sua destra. A questo punto gli ospiti hanno un sussulto, su punizione ci prova De Gennaro al 20° . Ma i padroni di casa vogliono chiudere la partita il prima possibile e al 25° arriva il raddoppio ancora con Guarnaschelli con un delizioso pallonetto dal limite dell’area. La gara è a senso unico, i sommesi in giornata di grazia vanno più volte vicino al terzo goal, ma al 40° la Fulgor accorcia le distanze, con una punizione egregiamente eseguita da Rossi.

 La prima frazione di gioco si chiude quindi sul 2-1 . Nella ripresa la musica però non cambia è la Summa che gestisce la gara in ogni settore. Al 48° subito in goal i locali con Raffone che sfrutta un passaggio del neo entrato Pondo e dalla destra a pochi metri non sbaglia. Ma la Fulgor di contropiede c’e’, e dopo due minuti al 50° fallisce una chiara occasione da goal con Di dato ben servito da Cento. I sommesi pero’ vanno ancora in goal con Pondo che dopo un azione solitaria dal limite realizza il 4-1 . C’è ancora tempo per il goal di Giustiniani su rigore da lui stesso procurato e realizzato al 60°. La gara poteva dirsi chiusa ma i ragazzi di Mister Radicella non si sono arresi e al 70° accorciano le distanze con Cangiano che approfitta di un errore difensivo dei sommesi e da pochi metri trafigge Ruopolo. Finisce cosi l’ultima gara dell’anno che fa ben sperare ai padroni di casa per il prosieguo dopo un momento no.