CONDIVIDI

Gol OTTOBRE

SARNO. Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Polisportiva Sarnese di mister Vitter. I granata fanno il proprio dovere battendo per 3 a 1 i costieri del Massa Lubrense capitanati dal bomber Giulio Russo. A differenza dell’ultima sfida casalinga con la Scafatese, l’inizio della Polisportiva Sarnese è prorompente: il gioco dei granata cresce in parallelo al passare dei minuti. Il primo squillo arriva nei primi secondi di gioco con Ianniello, il tiro non va. Al 10′ la truppa di Esposito & company passa in vantaggio: Savarese dalla sinistra mette al centro per Ottobre che di testa supera Fiorentino. Al 14′ ancora Savarese se ne va sulla destra, si accentra e prova il tiro a giro che si spegne a lato. Al 15′ Fontanarosa la mette per Tufano, botta a colpo sicuro respinta dal portiere. Al 16′ colpo di testa in tuffo di Fontanarosa su assist di un mai domo Savarese, il portiere blocca la palla. Il Massa Lubrense sembra non riuscire a trovare varchi, e le uniche occasioni arrivano dai calci piazzati. Al 28′ infatti, sugli sviluppi di un corner, l’esperto Russo trafigge Ruocco con un tiro di prima dall’altezza del dischetto e porta il risultato sull’1 a 1. La Polisportiva Sarnese non ci sta e trova subito la reazione dopo appena 7 minuti: Ferrara se ne va e appoggia per Esposito sull’out sinistro, tiro in porta deviato prima di entrare in porta da Siniscalchi per il nuovo sorpasso.

Nella ripresa il motivo della gara non cambia, con la formazione di Vitter che continua ad imporre il proprio gioco agli avversari. Al 13′ occasione granata con un colpo di testa di Esposito, traversa e tap-in di Falanga che termina in rete, ma l’assistente annulla per fuorigioco. Al 31′ punizione di Ianniello dalla sinistra, colpo di testa di Ottobre e Fiorentino si distende deviando la sfera in corner. Al 33′ tiro di Savarese dalla trequarti, la palla termina di poco alta sopra la traversa. Al 34′ ci prova il Massa Lubrense con Vinaccia, il quale fa tutto da solo e prova il tiro, palla che termina a lato. Al minuto 39′ i granata chiudono definitivamente i giochi: Tufano viene atterrato in area di rigore da Siniscalchi, calcio di rigore e ammonizione per il terzino nerazzurro. Sul dischetto si porta Ianniello che trafigge Fiorentino con un tiro potente e preciso.

Solo tre minuti di recupero e Balbi di Avellino dice che può bastare. La formazione di Vitter può così pensare alla trasferta di Palma Campania, dove i granata sono chiamati a fare risultato per presentarsi nel migliore dei modi alla prossima gara interna, quando andrà in scena il big match con l’Angri.

POL.SARNESE (4-2-3-1): Ruocco, Falanga, Ferrara R., Esposito, Nasti, Fontanarosa (40’st Adiletta), Savarese, Ottobre, Tufano, Di Capua, Ianniello. A disposizione: Napolitano, De Cesare, Testa, Nasto, Amoruso, Romano. Allenatore: Vitter

MASSA LUBRENSE (4-4-2): Fiorentino, De Stefano F. (35’st Aiello), Siniscalchi, Cestaro, De Luca, Ferrara M. (43’st Cappiello), De Stefano A. (40’st Cacace), Vinaccia, Volpe, Russo, Apreda. A disposizione: Iaccarino, Marrone, Izzo Meneghini, Sessa. Allenatore: Gargiulo

ARBITRO: Balbi di Avellino

ASSISTENTI: Cefariello di Ercolano – Sannino di Napoli

RETI: 10’pt Ottobre (PS), 28’pt Russo (ML), 35’pt aut. Siniscalchi (PS), 39’st rig. Ianniello (PS)

NOTE: Spettatori 250 circa. Ammoniti Fontanarosa, Savarese (PS); Ferrara M., De Stefano A., De Stefano F. Fiorentino, Siniscalchi, Russo (MS)

Ufficio Stampa