CONDIVIDI

 

image

Il “3” sembra essere il numero fortunato per la Virtus Volla in questo periodo. Mercoledì scorso (8 gennaio 2014) con 3 reti è stata liquidata la pratica dell’andata della semifinale di Coppa Italia di categoria. Virtus Volla/Miano (Tre a Zero). A questo punto se il ritorno sarà favorevole, alla squadra vollese toccherà la finale regionale del torneo.

Un altro “3” ha caratterizzato l’incontro di campionato di domenica 12 gennaio.

In entrambe le partite il mattatore è stato Aliyev, autore di due doppiette. (Mercoledì, 37’ e 83’, Domenica 65’ e 84’).

Virtus Volla / S. Marco Trotti (ex Virtus Carano) di San Felice a Cancello: 3 a 2 (Tre a Due).

Virtus Volla: 1. De Marino (96); 2. Guadagnuolo (95); 3. Duello (94); 4. D. Avolio; 5. Borrelli;  6. A. Prisco; 7. Loreto; 8. Del Gaudio (Capitano); 9. Ciocia; 10. C. Prisco; 11. Barone; In panchina: 12. Pica; 13. A. Avolio; 14. Madonna; 15. Perna; 16. Scippa; 17. De Michele (Allenatore); 18.Aliyev

San Marco Trotti (Ex Virtus Carano): 1. Pompeo; 2. R. De Lucia; 3. Chiacchio; 4. Gelotto; 5. Correla; 6. Carlino; 7. Florio; 8. Olivieri; 9. De Micco; 10. Caputo; 11. Abbruzzese; 12. V. De Lucia; 13. Scognamiglio; 14. Spilabotte; 15. Reppucci; 16. Piscitelli; 17. D’Apolito; 18. Sais. Allenatore Liquidato.

Marcatori: 5’ C. Prisco (V. Volla) su rigore; 10’ Gelotto (S. Marco Trotti); 51’ De Micco ( S. Marco Trotti); 65’ Aliyev (V. Volla); 84’ Aliyev (V. Volla).

La cronaca:

Al 5’ la Virtus Vollese passa in vantaggio su calcio di rigore decretato dall’arbitro per una trattenuta in area, con tanto di maglietta tirata ed allungata, a D. Avolio, da parte di un difensore ospite. C.Prisco trasforma alla destra del portiere con un tiro forte a mezz’aria, nonostante la parziale paratadell’estremo difensore che non riesce però ad evitare il goal.

Al 10’ la Virtus ha l’occasione di raddoppiare su un contropiede condotto in maniera magistralequasi fino all’ultimo. D. Avolio, parte dalla sua metà campo, salta due avversari e, davanti al portiere, invece di mettere la palla in porta, appoggia al compagno Ciocia libero.

Ciocia mette in rete, ma è in fuorigioco ed il goal è annullato.

Scampato il pericolo, alla squadra ospite basta un minuto per pareggiare. Gelotto in mischia, in area piccola, tira, deviazione di Duello, uno a uno. Poi, i ragazzi di Liquidato hanno preso le redini in mano della partita, e, sia per una prevalenza atletica (la partita di mercoledì forse si è fatta sentireper i vollesi), sia tattica hanno cominciato a macinare gioco e a dominarla.

Nonostante il predominio degli ospiti, il primo tempo è finito sul risultato di 1 a 1, che si sono visti anche annullare un goal per un fuorigioco. Il migliore in campo, nel primo tempo è stato il portiere dei padroni di casa, De Marino, che ha sventato per tre volte ed ha salvato la sua porta da goals che sembravano già fatti.

Nel secondo tempo le sostituzioni. Al 4’ entra Aliyev al posto di Del Gaudio. Dopo due minuti, al 6’, si concretizza la superiorità degli ospiti. Il centravanti De Micco segna la rete del 2 a 1. Dopo il vantaggio gli ospiti si adagiano e i locali si svegliano, e, un po’ alla volta, riprendono in mano la partita.

Al 55’, per i padroni di casa, Ciocia lascia il posto a Scippa, e al 64’, per gli ospiti, esce Olivieri ed entra Scognamiglio.

Ma, la svolta significativa della partita si è già avuta al 4’ del secondo tempo con l’ingresso diAliyev, che al 65’ pareggia con un goal da attaccante di razza. Ricevuta la palla da un compagno,appena entrato in area, si gira su se stesso, liberandosi dell’avversario e lascia partire un rasoterra preciso e micidiale che, sorprende il portiere avversario, andando a depositarsi, senza fretta,nell’angolino alla sua destra.

Sulle ali dell’entusiasmo la Virtus Volla crede nella vittoria e continua ad attaccare. Altro cambioper gli ospiti all’ 80’, esce De Micco ed entra Reppucci. Dopo 4 minuti, 84’, ancora Aliyev porta in vantaggio la sua squadra, questa volta da puro opportunista d’area di rigore, trovandosi al posto giusto nel momento giusto, sfruttando una palla vagante a due metri dalla linea di porta. E fanno 3 a 2. Un minuto dopo per la Virtus Volla esce A. Prisco ed entra A. Avolio. Ancora due minuti e un’altra sostituzione per il San Marco, Spilabotte al posto di Carlino, ma, il risultato non cambia fino alla fine, dopo i cinque minuti di recupero assegnati dall‘arbitro. La Virtus Volla vince con il risultato di 3 a 2 e allontana gli avversari nella corsa ai play-off.

Egidio Perna