CONDIVIDI

COPERTINA PRO SCAFATESE

 

SARNO. Nulla da fare per la Polisportiva Sarnese: non bastano due gol di Gaetano Romano ai granata di mister Vitter, che si arrendono alla Scafatese per 2 a 3 in una gara condita da un mix di errori, gol e sfortuna. I primi quindici minuti di gioco sembrano un film già visto: come con la Virtus, tre disattenzioni difensive consentono agli ospiti di fare altrettanti gol nel giro di pochissimo tempo.

Al 2′ Guadagnuolo è bravo ad approfittare di un rinvio corto di Ruocco e a far partire l’immediato pallonetto che termina la sua corsa in porta. Dopo appena cinque minuti, al 7′, è ancora Guadagnuolo, con un passato nell’Ippogrifo Sarno, a superare la difesa granata e a bucare il portiere. Al 12′ invece Lupacchio gestisce bene la palla in area e fa partire il diagonale che colpisce prima il palo e poi termina in rete.

Un inizio choc, un handicap che taglierebbe le gambe a chiunque. La Polisportiva Sarnese prova a reagire ma in maniera confusionaria. Proprio su un’azione al 31′ Ottobre viene messo giù in area di rigore da un difensore canarino. Sulla palla si porta l’esperto Romano che supera imparabilmente il portiere e accorcia. Proprio il gol sembra dare una grossa iniezione di fiducia alla squadra di Vitter, che acquisisce più sicurezza nel reparto arretrato e più concretezza nel giocare la palla e creare azioni da gol. Al 39′ ci prova ancora Romano con un gran tiro dal limite, il portiere tocca la palla che termina la sua corsa sul palo. Al 42′ cross dalla sinistra di Ferrara, al centro Ottobre prova il colpo di testa, palla che termina a lato. Al 47′, in pieno recupero, punizione dalla mattonella battuta da Romano, Nasta devia la sfera ancora una volta.

La ripresa inizia decisamente meglio per i granata, che questa volta partono col piglio giusto alla ricerca della rimonta. Ci prova subito Ianniello con un diagonale dal limite, Nasta blocca la sfera. Al 9′ nuova opportunità per i sarnesi di accorciare ulteriormente con un calcio di rigore, accordato dall’arbitro per un fallo da parte di Velotti su Di Capua. Sul pallone si porta ancora Romano che questa volta col pallone colpisce la parte sotto della traversa col portiere che blocca successivamente. Al 12′ colpo di testa del neo-entrato Maggio su assist di Ferrara, palla a lato. Al 16′ Ferrara entra in area e la mette al centro. Sulla palla vagante per un soffio non arriva Romano per la deviazione vincente. Al minuto 20 Ianniello la mette al centro per Maggio, colpo di testa che finisce sulla traversa. Al 23′ fallo pericoloso di Teta a centrocampo su Fontanarosa, rosso diretto per il numero 10 canarino. Una gara molto accesa sul piano agonistico, con ben sette ammonizioni e due espulsioni. Poco dopo infatti anche Maggio viene allontanato dal campo per un presunto colpo ad un avversario. Al 43′ è Savarese a provarci con un diagonale dalla destra, palla che attraversa lo specchio della porta e termina fuori. Al 45′ è ancora Romano a siglare il secondo gol: il cobra risolve una mischia in area e appoggia la sfera in rete.

Non bastano i cinque minuti di recupero per provare ad agguantare il pareggio per la Polisportiva. Il forcing finale a nulla serve, se non a rendere più amara una sconfitta maturata nel primo quarto d’ora di gioco. Un primo tempo da dimenticare, una ripresa giocata decisamente meglio. Il dato di fatto è che i granata ancora una volta escono sconfitti da uno scontro diretto – dopo aver perso con Angri e Virtus Scafatese all’andata – e perdono anche la vetta della classifica, in virtù della vittoria dell’Angri a Mirabella Eclano. Preoccupanti anche i rigori falliti dalla squadra di Vitter: ben sei dall’inizio del campionato.

Domenica mattina ci sarà una nuova sfida dura per i granata, stavolta con la formazione stabiese della Libertas, che staziona ad un solo punto di distanza dalla formazione di Vitter, dopo la vittoria con il Sant’Agnello. Da lunedì bisognerà rimettersi al lavoro e rimboccarsi le maniche per cercare di fare risultato al “Menti” di Castellammare.

POL. SARNESE: Ruocco, Falanga (38’st Testa), Ferrara, Esposito G., Nasti, Fontanarosa (32’st Adiletta), Savarese, Ottobre (8’st Maggio), Ianniello, Di Capua, Romano. A disposizione: Napolitano, De Cesare, Nasto, Amoruso. Allenatore: Vitter

SCAFATESE: Nasta, Starita, Incitti, Pepe, Paragallo, Velotti, Agata (21’st Lucarelli), Spera (17’st Avagliano), Lupacchio, Teta, Guadagnuolo (29’st Esposito G.). A disposizione: Fantasia, Esposito C., Amore, Vicinanza. Allenatore: Citarelli

ARBITRO: De Tommaso di Rieti

ASSISTENTI: Pellino di Frattamaggiore – Coppola di Caserta

RETI: 2’pt, 7’pt Guadagnuolo (S), 12’pt Lupacchio (S), 31’pt, 45’st Romano su rig. (PS)

NOTE: Spettatori 250 circa. Ammoniti Ferrara (PS), Spera, Pepe, Agata, Velotti, Nasta, Lucarelli (S). Al 9’st Romano sbaglia un calcio di rigore. Al 23’st espluso Teta (S) Al 31’st espulso Maggio (PS). Recuperi: 1°T: 2′ – 2°T: 5′

Dott. Francesco Lanzetta

Resp. Ufficio Stampa & Comunicazione

ASD Polisportiva Sarnese Calcio