CONDIVIDI

DSC_0743

ARIANO IRPINO. Basta un gol di Domenico Maggio alla Polisportiva Sarnese per battere a domicilio gli irpini della Vis Ariano. I granata di mister Vitter tornano dal Tricolle con tre punti importanti, che consentono di tenere a distanza l’Angri, vittorioso in casa con la Calpazio, e consolidare il primato.

Certo, il primo tempo non è stato dei migliori per la formazione sarnese, con i granata in campo che faticano a trovare trame offensive e i padroni di casa che mostrano più verve, nonostante le numerose assenze, e cercano la via del gol con insistenza. Al 17′ la Vis Ariano si fa vedere con Memoli, bravo Ruocco ad effettuare un doppio salvataggio: prima respinge col piede e poi placca a sfera a pochi centimetri dalla linea di porta. Al 20′ occasione per Savarese, colpo sotto troppo lento col portiere Errichiello che blocca senza problemi.

La ripresa si apre sicuramente meglio per gli la Polisportiva Sarnese: al 2′ Romano prova la staffilata rasoterra in area di rigore, palla che fa la barba al palo ed esce. Al 23′ conclusione pericolosa di Giordano che impegna severamente Ruocco, palla in angolo. Al 25′ prova il tiro Fontanarosa da fuori area, palla alta sopra la traversa. Al 30′ i granata trovano il vantaggio: azione caparbia in avanti di Romano, che apre per Maggio, il quale nella mischia fa partire il tiro fulminando Errichiello. Al 34′ e al 41′ ultime due occasioni per la Vis Ariano con De Biase prima e Russolillo dopo, entrambi i tiri sorvolano l’incrocio alla sinistra di Ruocco e terminano fuori. Al 42′ il gioco si ferma per quasi cinque minuti a causa di un infortunio accorso a Khadiri, il quale si riprende ed abbandona il terreno di gioco tra gli applausi del pubblico.

E’ il minuto 51′ quando l’arbitro manda tutti negli spogliatoi, sancendo la fine di una gara che alla vigilia poteva sembrare in discesa, ma che in ogni caso la Polisportiva Sarnese ha fatto propria grazie al guizzo di Maggio, sempre letale sotto porta, dimostrando un cinismo da grande squadra.

VIS ARIANO (3-5-2): Errichiello, Di Gruttula, Terracciano, Spaccamiglio R., Giordano, Grasso, Russolillo, Manco, De Biase, Memoli (37’st Purcaro), Khadiri (45’st Spaccamiglio G.). A disposizione: Greco, Bongo, Pugliese, De Padua, Caterina. Allenatore: Del Vecchio

POL. SARNESE (4-2-3-1): Ruocco, Pallonetto, Falanga, Esposito, Nasti, Fontanarosa, Savarese, Ianniello (15’st Ottobre), Maggio, Di Capua, Romano (37’st Nasto). A disposizione: Napolitano, De Cesare, Testa, Adiletta, Ferrara. Allenatore: Vitter

ARBITRO: Rutella di Enna

ASSISTENTI: D’Apice di Castellammare di Stabia – Cesarano di Castellammare di Stabia

RETI: 30’st Maggio (PS)

NOTE: Spettatori 100 circa. Ammoniti Khadiri, Spaccamiglio R. (VA). Al 45’st allontanato dalla panchina l’allenatore Del Vecchio (VA)

Comunicato stampa

Dott. Francesco Lanzetta