CONDIVIDI

Genny Del Prete

La Pasta Reggia Hermes Casagiove comunica agli organi di stampa ed agli addetti ai lavori l’acquisto di un esperto attaccante. Dopo le cessioni di Aliyev, Mazza e Di Fiore, la società della famiglia Corsale era alla ricerca di un attaccante capace di trovare la rete con facilità e consentire così di concretizzare la grande mole di gioco che viene costruita durante ogni partita. Dopo un lungo corteggiamento, il ds Massimo Lombardi è riuscito a trovare l’intesa con Genny Del Prete, attaccante dotato di un curriculum di tutto rispetto con esperienze vissute in tante piazze gloriose, a partire dalla Serie A e per finire in Serie D. E’ lui il botto di mercato della finestra di riparazione, già autore del debutto nella sfortunata trasferta di sabato scorso a Casalnuovo, quando ha sfiorato la rete in almeno due circostanze.

LA CARRIERA. Nato il 31 ottobre 1979 a Napoli, l’attaccante viene prelevato da giovanissimo dalla Fidelis Andria, dopo esser cresciuto nelle scuola calcio della periferia napoletana. Ad appena 17 anni colleziona 7 presenze in C1, così viene adocchiato dal Parma, scelto in panchina in qualche circostanza da Carlo Ancellotti (stagione 1997-1998). Ritorna ad Andria tra B e C1, con vari prestiti a Nardò e Puteolana. Seguono diverse stagioni in C2 con Paternò, Igea Virtus, Palmese e Cavese. Dal 2004 scende in Interregionale con Lavello, Monopoli e Scafatese. Nell’estate del 2006 firma con il Francavilla sul Sinni, iniziando un matrimonio bellissimo che durerà per ben sette stagioni. Con i lucani disputa grandi campionati e nell’annata 2009-2010 concretizza la sua stagione più prolifica sotto rete, quando sigla 18 goal in 30 presenze. A giugno 2013 termina l’avventura di Francavilla. Del Prete resta in D con Terracina, Manfredonia e Grottaglie. Per lui questa è la prima stagione in Eccellenza, infatti ha svolto i primi cinque mesi a Sant’Antonio Abate ed ora si è trasferito alla corte di Domenico Santonastaso, dove gli è stata chiesta una sola cosa: segnare quanti più goal per portare l’Hermes Casagiove alla permanenza in Eccellenza.

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE