CONDIVIDI

  
La Pasta Reggia Hermes Casagiove è lieta di annunciare l’ingresso in società del direttore sportivo Massimo Lombardi. La famiglia Corsale ha deciso di inserire un nuovo tassello nello staff dirigenziale ed ha scelto l’uomo mercato di Crispano per migliorare il proprio assetto, affiancandolo al team manager Salvatore Saldamarco ed allo staff tecnico guidato da Domenico Santonastaso. Con l’investitura di Lombardi, Roberto Corsale (che già da agosto aveva lasciato la carica di ds) potrà dedicarsi anima e corpo agli impegni politici ma è ovvio che seguirà, in qualità di primo tifoso, l’avventura dell’Hermes del padre Michele.

IL CURRICULUM. Grande esperienza alle spalle per il 44enne, che ha svolto i più svariati ruoli con compagini campane, pugliesi e laziali ed ha ottenuto il diploma F.I.G.C. come collaboratore di gestione sportiva. Lombardi ha infatti svolto il ruolo di direttore sportivo con Angri in Serie D, con Isernia, Alba Durazzano, San Giorgio, Succivo, Baiano, Giorgio Ferrini, Quarto e Real Ortese in Eccellenza, con San Vitaliano in Promozione. E’ stato incaricato come team manager in D con la Cavese, come direttore generale in D con Viribus Unitis e Fortis Trani, come responsabile del settore giovanile del Nola, come osservatore della Nocerina Calcio in Serie B, come dirigente della Puteolana Internapoli ed infine come consulente dell’area tecnica di Ercolanese e Terracina.

IL CONNUBIO. Tanta esperienza che potrà essere messa a disposizione della Pasta Reggia, come spiega lo stesso nuovo direttore sportivo giallorosso: “Era già una quindicina di giorni che ci siamo visti con la famiglia Corsale. Sono sicuro che faremo bene. L’Hermes Casagiove è una delle poche società serie che esistono nel panorama calcistico campano. E’ conosciuta da tutti per la serietà e per gli impegni che mantiene con tanti sacrifici. Sono contento di questo matrimonio”.

L’OBIETTIVO. A pochi giorni dall’inizio della finestra di riparazione, Lombardi anticipa qualche movimento di mercato per la compagine giallorossa che si rinforzerà, al fine di raggiungere la salvezza: “Ho già parlato con l’allenatore Santonastaso. Ha un’idea di gioco che mi piace tantissimo: il 4-3-3 è il mio modulo preferito. Stiamo cercando calciatori che ci daranno una mano nel progetto e che possano servire a noi per dare il giusto equilibrio tra la gioventù e l’esperienza. Ho fatto bene gli ultimi anni a Cava de’ Tirreni e Terracina, piazze calde che amo. Fare calcio è una missione, ci vuole il giusto spirito per creare qualcosa di buona. Speriamo di partire con il piede giusto, con umiltà e lavoro. Faccio un in bocca al lupo a me stesso ed alla squadra”.

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE