CONDIVIDI

Tommaso Merola celebrato con una targa

Il 22 settembre del 2012 l’Hermes Casagiove presenta in distinta per la prima volta Tommaso Merola. Dopo la rapida trattativa con il direttore sportivo Roberto Corsale, il portiere classe ’86 accetta la proposta ed, alla seconda giornata del girone A di Promozione 2012-2013, fa il suo esordio ufficiale con la casacca giallorossa. La partita non è tra quelle da ricordare, in quanto i giallorossi, allora allenati da Vincenzo Casaccio, persero col punteggio di 4-2 in casa del Real San Felice a Cancello. Un campo che diventerà storico per l’Hermes la stagione dopo (in occasione della conquista dell’Eccellenza) ed in cui si è fatto le ossa l’attuale allenatore casagiovese Domenico Santonastaso.

Tre anni e due mesi dopo quella partita, Tommaso Merola taglia il traguardo delle 100 presenze con l’Hermes. Un momento storico per il pipelet di Maddaloni che, nella gara pareggiata contro l’Isola di Procida, entra nell’Olimpo delle bandiere giallorosse. Alla quarta stagione a Casagiove, ha ottenuto 56 presenze in Promozione, 37 in Eccellenza e 7 in Coppa Italia. Una statistica che va di pari passo con le reti subite, infatti lui ha dovuto raccogliere i palloni nel sacco in ben 109 circostanze: 29 nel 2012-2013, 19 nel 2013-2014, 39 nel 2014-2015, 14 in Coppa Italia ed 8 fino ad ora nella stagione 2015-2016.

Tra Merola e l’Hermes Casagiove nasce un legame indissolubile, che anno dopo anno viene rafforzato dalle tante emozioni vissute insieme. Momenti che il pipelet di Maddaloni non potrà mai dimenticare e che entrano di diritto nelle pagine più belle della sua storia calcistica: “Una grandissima gioia ricevere la targa da parte dell’Hermes Casagiove. Non mi aspettavo questo gesto da parte della società, non ne sapevo niente perché è stato fatto tutto senza farsi scoprire. Ho fatto cento presenze ed ora spero di farne altrettante ancora”.

A 29 anni appena compiuti (è nato infatti il 9 novembre 1986), l’estremo difensore ex Casertana, Savoia, San Marino e Virtus Carano si sente onorato di vestire la casacca giallorossa: “Ho sposato questo progetto quattro anni fa. Eravamo in Promozione ed a centroclassifica, ora siamo in Eccellenza e ci stiamo comportando bene. I ricordi più belli sono la vittoria del campionato di Promozione e la salvezza incredibile di Procida dello scorso anno. Il nostro obiettivo resta anche quest’anno la permanenza in Eccellenza, mi sento fortunato a continuare la mia storia con questo club”.

Di casa nella famiglia Corsale, con un rapporto sempre schietto e sincero con Michele, Roberto e Raffaele e col team manager Salvatore Saldamarco, non poteva essere omaggiata in modo migliore la ricorrenza di quello che, oltre che portiere e capitano della squadra, è un ragazzo dal cuore d’oro. Di fatti il messaggio presente nella targa reca la scritta: “A Tommaso Merola, per le sue 100 presenze con la maglia giallorossa. Grazie per il contributo umano e sportivo che ci ha permesso di entrare a far parte del calcio vero”.

 

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE