CONDIVIDI

hermes-casagiove logo

Finisce con il punteggio di 2-1 per l’Hermes Casagiove il test di ieri pomeriggio, 29 agosto, contro la Real Maceratese. Sul manto in erba naturale del “Comunale” di Portico di Caserta, le due compagini hanno dato vita ad una partita positiva sul piano del gioco. I due allenatori Domenico Santonastaso e Giuseppe Cicala hanno avuto modo di provare diverse soluzioni, ad appena una settimana dal debutto in Coppa Italia. Entrambe le compagini sono apparse ad un buon punto della preparazione atletica e di fatti diversi calciatori hanno retto bene nei sessanta minuti in cui sono stati schierati.

PRIMO TEMPO. Come avvenuto già contro il Santa Maria La Fossa, partenza a razzo dei giallorossi che sbloccano il risultato con il colpo di testa vincente di Laezza sugli sviluppi dell’angolo battuto da Ostrifate (4’). A causa delle due amichevoli disputate nei gironi precedenti, gli ospiti ci mettono qualche minuto per concretizzare la reazione, che arriva al 27’ quando Aiello spaventa Merola con una punizione che si stampa sulla traversa. Al 35’ Leone sciupa una ghiotta occasione, mancando il bersaglio grosso con un tentativo di loob e mandando all’aria l’assist di Di Fiore. Goal solo rimandato di tre minuti, quando Aliyev serve sulla sinistra Ostrifate che sigla una rete di pregevole fattura. Il promettente classe ’98 ex Sarnese dribbla l’avversario con una finta a rientrare e non lascia scampo a Mormile con una conclusione che si spegne nel sette destro (38’). Colpita nell’orgoglio, la Real Maceratese accorcia le distanze con Tedesco, abile a mettere in rete in tap-in, dopo che Merola aveva respinto sul palo la punizione velenosa di Trotta (43’). Tedesco, ex del match così come Iuliano, Ventrone e gli infortunati Degli Innocenti e Delli Paoli.

SECONDO TEMPO. Ad inizio ripresa il trainer Cicala effettua qualche cambio e da subito si rendono pericolosi le due new-entry Massaro e Santoro che hanno una chance a testa tra il 51’ ed il 66’. Entrambi non centrano la porta. Intorno al 60’ girandola di cambi in tutte e due le formazioni. I nuovi entrati hanno intenzione di farsi notare agli occhi dei propri rispettivi allenatori e si avventano su ogni pallone con il giusto agonismo. Intorno al 75’ Massaro imbecca su punizione Santoro che non trova lo specchio della porta per un soffio. Infine l’ultima occasione arriva al 78’ Massaro sfiora il goal in girata. Solo esterno della rete per l’attaccante maceratese, così la partita resta ferma sul punteggio di 2-1 per l’Hermes Casagiove.

Tabellino: HERMES CASAGIOVE-REAL MACERATESE = 2-1 (parziali: 2-1; 0-0)

HERMES CASAGIOVE: Merola (70’ Salzano), Buonanno (65’ Sparaco), Muollo, Leone Michele (52’ Carozza), Gargiulo, Laezza (68’ Di Gennaro), D’Alterio (60’ Caruso), Desiato, Di Fiore (65’ Cutolo), Aliyev, Ostrifate (55’ Aragosa). Allenatore: Domenico Santonastaso

REAL MACERATESE: Mormile (46’ Lombardi), Pontillo (46’ De Lucia),Trotta, Di Tella (46’ Daci), Lauritano, Tartaro, Tedesco (46’ Santoro), Aiello (40’ Iuliano), Rossano (46’ Massaro), Sparaco, Cesta (64’ Ventrone). Allenatore: Giuseppe Cicala

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE