CONDIVIDI

Hermes Casagiove e Gladiator in campo

 

Hermes Casagiove e Gladiator depongono le armi col risultato di parità. Nel derby casertano, disputato al “Comunale” di Curti, le due squadre si affrontano a viso aperto, lottando dal primo all’ultimo minuto per la conquista dell’intera posta in palio. Giallorossi in vantaggio nei primi istanti della ripresa, poi è giunto il pari neroazzurro che decreta l’1-1 finale. Punto prezioso per i sammaritani che brindano alla salvezza anticipata, mentre occasione persa per Merola & soci, i quali avrebbero potuto dare una bella sterzata in chiave salvezza nel caso di trionfo. A compromettere la gara del club della famiglia Corsale è stata la doppia espulsione di Russo e Capobianco che ha privato la formazione casagiovese dei punti di riferimento in attacco.

PRIMO TEMPO. Nei primi venti minuti della gara le due squadre si studiano e non velocizzano più di tanto la manovra. Solo al 26’ arriva la prima conclusione nello specchio della porta di Russo che, servito da De Cesare, calcia centralmente. Il goleador giallorosso si ripete al 37’, con un tiro che viene deviato in corner. Sugli sviluppi del susseguente corner battuto da Mastroianni, la girata di Capobianco non viene concretizzata da alcun compagno di squadra.

SECONDO TEMPO. I risultati degli altri campi sono sfavorevoli all’Hermes Casagiove, così l’approccio della ripresa è veemente e conduce al vantaggio. A neanche cento secondi dal rientro sul terreno di gioco, Russo recupera una palla persa, arriva sul fondo ed effettua un cross di sinistro in direzione di Capobianco. L’attaccante giallorosso si rende protagonista di una bella acrobazia a volo, con la palla che bacia il palo ed entra in rete (47’). Terzo goal in campionato per il centravanti, messo a segno peraltro contro il club della città in cui risiede. Il vantaggio galvanizza i giallorossi che vanno alla ricerca dell’immediato raddoppio. D’Alterio ruba palla con caparbietà a Pirozzi e la cede a Capobianco, lancio pregevole per Russo che spara alto da buona posizione (52’). La replica neroazzurra avviene al 54’, quando viene deviata in corner la conclusione di Pagano. Al 55’ il team di Antonio Carannante protesta per un presunto fallo in area di rigore giallorossa da parte di un difensore locale. L’Hermes sembra gestire con tranquillità la gara, poi al 56’ accade l’episodio che cambia la partita. Russo subisce la seconda ammonizione per aver allontanato la sfera e lascia in dieci la compagine di Domenico Santonastaso. Nonostante l’inferiorità numerica, i giallorossi vanno vicini al raddoppio con il mastodontico Mastroianni che si vede anticipare di un attimo dall’uscita tempestiva di Borrelli (62’). Sul capovolgimento di fronte giunge il pari ospite. Esposito pesca lo spiraglio giusto per Carnevale sulla fascia destra. Il neo-entrato esegue un servizio rasoterra che viene lisciato da Pagano ma non trova impreparato Barone il quale, appostato liberamente sul secondo palo, scaraventa la palla in rete (63’). Tutto da rifare per i giallorossi che però hanno la chance giusta per tornare in vantaggio al 69’. Sul calcio piazzato di Mastroianni, Mingione si libera del proprio marcatore ma angola troppo il suo colpo di testa che finisce clamorosamente a lato. La partita si complica ancor di più per l’Hermes all’81’, quando l’arbitro estrae il secondo giallo a Capobianco, reo di aver espresso qualche frase ingiuriosa. Di male in peggio per il team casagiovese che, nonostante i due uomini in meno, prova fino all’ultimo a conquistare una vittoria che non arriva.

Tabellino: HERMES CASAGIOVE-GLADIATOR = 1-1 (parziali: 0-0; 1-1)

HERMES CASAGIOVE: Merola, Salzillo, De Cesare, Chiummariello (71’ Scarpato), Mingione, Laezza, Russo, Mastroianni, D’Alterio (78’ Desiato), Capobianco, Santonastaso. In panchina: Di Caprio, Iannitti, Schiavone, Izzo, Cutolo. Allenatore: Domenico Santonastaso

GLADIATOR: Borrelli, Dorano (57’ Carnevale), Chietti, Celestino, Pirozzi, Esposito Raffaele, Giordano, Asile, Pagano, Barone (85’ De Falco), Palumbo. In panchina: Alcolino, Motta, Capitelli, Serrao, Prisco. Allenatore: Antonio Carannante

RETI: 47’ Capobianco (H), 63’ Barone (G)

ARBITRO: Giuseppe Maria Manzo della sezione di Torre Annunziata (assistenti: Antonio Di Lauro di Frattamaggiore e Paolo Romano di Nocera Inferiore)

NOTE: Ammoniti: D’Alterio, Mastroianni, Salzillo (H); Asile, Dorano, Palumbo, De Falco (G). Espulsi: Russo, Capobianco (H). Allontanato: il dg Giuseppe Bruscolotti (G). Angoli: 1-2. Fuorigioco: 1-0. Recupero: 3 nel primo tempo; 4 nel secondo tempo. Spettatori: 250 con buona rappresentanza di tifosi provenienti da Santa Maria Capua Vetere

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE