CONDIVIDI

San giorgio

Una partita stregata, nata subito male. L’ennesima sconfitta del San Giorgio 1926, che lascia il passo al Paudice ad un Quarto ordinato e bravo ad approfittare dei regali avversari, nulla più.

Martucci subito protagonista al primo minuto, pochi istanti prima del primo gol ospite: angolo dalla sinistra, svarione in area, Malcarne bravo ad infilzare i granata.

La squadra di Mister Pascucci va in difficoltà e non riesce a trovare il pari.

Al 15° altro pasticcio difensivo che permette a Di Fusco di colpire tutto solo in area e siglare il doppio vantaggio.

I padroni di casa crollano mentalmente, incapaci di imbastire una vera e propria voglia di rivalsa; anche nella ripresa il San Giorgio tiene il possesso del gioco ma è incapace di pungere realmente.

Pascucci le prova tutte, ma neanche il 4-2-4 con cui concluderanno il match serve a riaprire la gara, con le speranze di rimonta che svaniscono e quelle di salvezza ancora appese ad un filo.

 

SAN GIORGIO – Martucci, Caccia, Pane, Mosca (dal 29 Loasses), Velotti, Scognamiglio (dal 73 Del Grande), Izzo, Migliaccio, Aliyev, Pascucci, Benedetto (dal 58 Casolaro).

A disp: Cascella, Borrelli, Rigotti, Romano. All. Pascucci.

 

QUARTO – Ciccarelli, Giacchetti, Sica, Di Fusco, Malcarne, Zinno, Fusco, Gaveglia, Vingelli (dal 62 Caiazzo), Palma (dal 82’ Ciocia), De Gennaro (dal 70’ Foti).

A disp: Celentano, Raiano, Passaro, Maddalena. All. Amorosetti.

Arbitro: Manfredini di Castellammare

Marcatori: 2’ Malcarne, 15’ Di Fusco.

Ammoniti: Caccia, Scognamiglio, Izzo, Pascucci (SG), Palma, De Gennaro (Q)

 

Il Responsabile dell’Ufficio Stampa

 

Gennaro Arpaia