CONDIVIDI

L'esultanza di Alfredo Mingione

Neanche un rinomato regista avrebbe potuto studiare una scenografia così accattivante. Nell’ultima mezz’ora della sfida tra Hermes Casagiove e San Marco Trotti succede di tutto e di più, tra goal, espulsioni e colpi di scena fino all’ultimo istante. Per quanto visto al “Comunale” di Curti, il pareggio per 2-2 si dimostra il risultato più giusto e regala un punto ad entrambe le rappresentanti di Terra di Lavoro. Sigilli che portano le firme di Mingione e Vincenzo Russo, due perni inamovibili dell’Hermes Casagiove, mentre è debutto con goal sia per Polverino che Massimiliano Russo tra le fila ospiti. Punto che serve ai giallorossi per dare seguito alle due vittorie, sul campo ed a tavolino dell’ultima settimana, mentre i sammarchesi proteggono il quinto posto da eventuali assalti.

PRE-PARTITA. Partono dalla panchina i nuovi acquisti casagiovesi a disposizione di Domenico Santonastaso: Scarpato, Chiummariello, Di Caprio e De Cesare, quest’ultimo ex dell’incontro così come Nuzzo che è però in campo. Il trainer ospite Salvatore Ambrosino, invece, schiera sin dal primo minuto Polverino (appena acquistato dalla Virtus Scafatese, mentre l’ex Napoli ed Avellino Massimiliano Russo, prelevato in settimana dalla Puteolana Internapoli, subentrerà a partita in corso.

PRIMO TEMPO. Che sia una partita sentitissima per entrambe le compagini, ce se ne accorge sin dal primo minuto. Provvidenziale è il riflesso del portiere locale Merola, che smanaccia in corner il tentativo di testa di Polverino, su assist di Tucci (3’). Un minuto dopo l’enfant prodige Salzillo ruba letteralmente la palla dai piedi di Caputo che, a tu per tu con Merola, era pronto a concludere a colpo sicuro (4’). Dopo l’avvio convincente degli ospiti, vengono fuori i padroni di casa che provano a far prevalere la propria manovra, fatta di fraseggi bassi e possesso palla asfissiante. I pericoli maggiori provengono ancora dal team di Salvatore Ambrosino, con lo scatenato Polverino che sfiora il palo in rovesciata, su palla scodellata da Caputo (28’). Nel finale di prima frazione sale in cattedra Santonastaso. L’instancabile motorino casagiovese non sfrutta a dovere l’invito di Monaco (38’), poi la sua volée viene respinta da Esposito in bello stile (42’).

SECONDO TEMPO. Nel secondo tempo il ritmo si surriscalda fin da subito. La squadra locale recrimina con l’arbitro per un sospetto fallo di mano di Risi, utile a murare la punizione pericolosa di Monaco (55’). Il San Marco Trotti non bada alle proteste e sblocca il risultato al 65’. Lancio dalle retrovie di Lubrano per Polverino che sfrutta un errore difensivo e trafigge Merola con una zampata vincente. Goal al debutto per l’ex attaccante della Virtus Scafatese. La partita si complica ancor di più per i padroni di casa, quando al 69’ Mastroianni si vede recapitare il secondo cartellino giallo e conseguente espulsione. Non c’è due senza tre: l’arbitro allontana anche l’allenatore locale Domenico Santonastaso, lasciando così il team nelle mani del figlio-secondo Francesco. Ma l’inferiorità numerica in campo dura appena sei minuti, il tempo che anche Acampora viene mandato anzitempo sotto la doccia per doppia ammonizione (75’). E’ qui che entra in scena la reazione giallorossa. Proprio sugli sviluppi della punizione successiva battuta da Monaco, svetta più di tutti Mingione che firma il pareggio (77’). Secondo sigillo a Casagiove per il forte centrale difensivo di origini napoletane che si ripete contro il San Marco Trotti, dopo la rete messa a segno lo scorso anno in Coppa Italia. L’inerzia dell’incontro passa nelle mani dei giallorossi che trovano la forza  di ribaltare il punteggio. Prisco effettua un retropassaggio innocuo per Tommasini che però scivola sul terreno instabile; così Vincenzo Russo s’impossessa della palla e la scaraventa in fondo al sacco (87’). Quinto goal per il goleador locale che si sblocca dopo un’astinenza durata sei partite. Nel più classico dei finali imprevedibili, all’89’ la new entry ospite Massimiliano Russo riceve palla da Prisco e fissa il punteggio sul 2-2.

Tabellino: HERMES CASAGIOVE-SAN MARCO TROTTI = 2-2 (parziali: 0-0; 2-2)

HERMES CASAGIOVE: Merola, Salzillo Francesco, Degli Innocenti, Perretta (82’ Scarpato), Mingione, Nuzzo, Russo Vincenzo, Mastroianni, Desiato, Monaco (85’ Fucci), Santonastaso. In panchina: Di Caprio, De Cesare, D’Alterio, Chiummariello, Salzillo Raffaele. Allenatore: Domenico Santonastaso

SAN MARCO TROTTI: Esposito, Lubrano, Acampora, Prisco, Risi, Tommasini, Tucci, Sardo, Polverino, Caputo (82’ Piscitelli), Tufano (76’ Russo Massimiliano). In panchina: Petrellese, Chiacchio, Tuccillo, Ceparano, Solli. Allenatore: Salvatore Ambrosino

RETI: Polverino 65’ (S), Mingione 77’ (H), Russo Vincenzo 87’ (H), Russo Massimiliano 89’ (S)

ARBITRO: Carmen Gaudieri della sezione di Battipaglia (assistenti: Giuliana Ciccopiedi e Fabrizio Salvati di Avellino)

NOTE: Ammoniti: Merola, Santonastaso (H); Prisco, Sardo, Caputo (S). Espulsi: Mastroianni al 69’ (H); Acampora al 75’ (S). Allontanato l’allenatore locale Domenico Santonastaso al 72’ (H). Angoli: 5-7. Fuorigioco: 0-9. Spettatori: 160

 

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE