CONDIVIDI

Campania Ponticelli? Con più personalità avremmo potuto vincere”

IMG_8763.JPG

A Casalnuovo l’Hermes Casagiove ottiene il primo punto della propria stagione, bloccando sul pari il Campania Ponticelli. Una partita che avrebbe potuto regalare il punteggio pieno ai giallorossi, nel caso in cui fossero state sfruttate alcune nitide palle-goal. Ma non c’è neanche il tempo di soffermarsi sul match domenicale che la truppa della famiglia Corsale deve tornare in campo per il recupero della prima giornata del girone 2 della Coppa Italia. Domani pomeriggio alle 15.30 Merola & soci ritorneranno al “Vincenzo Magnotti” di Cicciano, il cui terreno di gioco lo scorso 6 settembre fu resto impraticabile dalla pioggia. Si tratta di una gara decisiva per la matricola casagiovese, chiamata a vincere per qualificarsi ai sedicesimi di finale. Infatti solo i tre punti regalerebbero il pass, in caso contrario si torna anticipatamente a casa nella competizione tricolore. Il pareggio contro il Campania Ponticelli, il match di domani contro il Cicciano e la prossima gara di campionato contro la temibile Turris sono i temi principali discussi dall’allenatore Domenico Santonastaso. Per una mera questione temporale, il trainer di Maddaloni esordisce parlando del primo punto ottenuto in campionato: “Considerando il momento non proprio positivo, considerando la voglia di vincere degli avversari, sono soddisfatto del risultato ottenuto contro una squadra ostica. Rispetto alla prestazione infelice di mercoledì scorso in Coppa Italia, stiamo crescendo, ma c’è bisogno che salgano di condizione gli elementi che non sono al top”. Un risultato positivo raccolto anche grazie al rigore parato da Merola e dal salvataggio miracoloso sulla linea di Mingione: “I difensori hanno fatto il loro dovere. Un plauso va a tutto il gruppo che non si è perso d’animo dopo lo svantaggio ed ha rimesso in sesto la gara. Credo che con un po’ di personalità avremmo anche potuto vincere. Qualche cambio non è risultato soddisfacente per quelle che sono le aspettative. Il rammarico è per le azioni di Monaco, Izzo e Massaro che non sono state concretizzate. La firma sul pareggio? Caratterialmente la firma per il pareggio non ce la metto mai, però vista la partita, il risultato è giustissimo”. Capitolo Coppa Italia, Santonastaso suona la carica in vista del match di Cicciano: “Siamo una squadra di Eccellenza ed, andando a giocare su un campo di Promozione, siamo mossi dall’aspettativa di passare il turno. Sarà comunque una partita importante per tastare le condizioni dei vari atleti che non sono ancora in perfetta forma”. Infine l’ex allenatore del Real San Felice inizia a parlare dell’incontro di sabato prossimo contro la Turris: “È un terno a lotto. Sarà necessaria voglia, orgoglio ed impegno da parte di tutti. Con queste componenti ce la andremo a giocare. E’ una gara che le motivazioni le trae da sé: è logico che i miei ragazzi saranno tutti motivati a dare il 101% in campo, al fine di conquistare un risultato positivo”.

DOMENICO VASTANTE

UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE