CONDIVIDI

targa pirone

 

Prosegue il momento d’oro del Napoli Calcio

Femminile, che contro la Scalese ha ottenuto il secondo successo consecutivo (3-0), nellâultima giornata di andata della serie A. Ancora una volta sono state protagoniste i centravanti,

Fabiana Colasuonno e Valeria Pirone, autrici di un gol a testa, insieme a Raffaella Giuliano, alla prima rete in serie A. Prima dell’inizio i presidenti, Paola Pisano e Lello Carlino, hanno consegnato proprio a Pirone una targa per i 150 gol realizzati con la maglia del Napoli Calcio Femminile.

La partita è iniziata subito con Colasuonno che, al

2, ha intercettato un retropassaggio ma il tiro è stato deviato in angolo. Al 7 Pirone, lanciata da Colasuonno, ha tirato sul portiere e Rapuano ha manca il tap-in da pochi passi. Al 10 è arrivato il vantaggio, con un tiro da fuori di Rapuano parato dal portiere, con Giuliano abile a segnare in diagonale 1-0. Al 15 Giuliano,liberata da Pirone, ha tirato di poco alto in diagonale, mentre al 17 Pirone ha saltato tre avversarie ma il suo tiro dal limite è stato messo in angolo dal portiere. Altra occasione al 21 con una punizione di Colasuonno nel sette che il portiere ha deviato in angolo. Al 26 rigore per la Scalese per un presunto fallo di Radu in uscita, ma Cavicchi ha tirato fuori. La Scalese ha preso coraggio e al 28 ha provato con un tiro da lontano di Ceci finito poco alto. Un minuto dopo, però, al 29, Pirone ha recupera palla su un retropassaggio e ha messo a segno sul primo palo il 2-0. Al 42 Colasuonno ha crossato per la testa di Pirone, ma la deviazione è finita poco alto, mentre al 44 la stessa Pirone ha crossato al centro, Colasuonno ha mancato la deviazione e Tagliaferri ha tirato alto di poco. La ripresa è iniziata con il Napoli ancora in attacco e Colasuonno che al 48 in diagonale ha colpito il palo. Al 55 Diodato in contropiede ha tirato fuori di poco, mentre al 72’ Pirone ha saltato il portiere, ma la palla è uscita a lato. Al 78 Bachi ha tentato di accorciare

per la Scalese,ma il suo tiro dal limite è finito alto di poco. Il Napoli ha reagito con

Diodato, che all’84 ha tirato centralmente sola davanti al portiere, ma stata Colasuonno all’86 a chiudere la partita con un pallonetto vincente su

lancio di Pirone. Nei minuti di recupero Pirone ha sfiorato il poker, ma il portiere toscano, tra le migliori in campo, ha deviato in angolo.

Sono soddisfatto del risultato, anche se rispetto a

Perugia ho visto un passo indietro sul piano del gioco – ha spiegato il tecnico, Corrado Sorrentino -. Lâ importante, per, era vincere, perchè gli

scontri diretti in questo campionato sono fondamentali. Stiamo migliorando e spero che la squadra cresca ancora in vista del girone di ritorno.

Il Napoli Calcio Femminile tornerà in campo sabato 18

gennaio di nuovo in casa (ore 14.30) contro il Brescia, per la prima giornata di

ritorno del campionato di serie A.

Napoli Calcio Femminile-Scalese 3-0

Napoli

Calcio Femminile: Radu, Strisciante,

Rapuano (89 Cafiero), Giuliano (65 Spigno), Di Marino, Filippozzi, Esposito,

Kensbock, Tagliaferri (46 Diodato), Colasuonno, Pirone. A disp.: Sorbino,

Cuciniello, Di Maro, Ascolese All. Sorrentino

Scalese: Frediani, Giatras, Lucente (44 Gironi), Spagna S.

(56 Bachi), Chiorazzo, Baldi, Cacciatori, Spagna I., Cavicchi, Ceci,

Panicucci. All. Mattioli

Arbitro: Fine (Battipaglia)

Marcatori: 10 Giuliano, 29 Pirone, 86 Colasuonno

Ammoniti: Giatras (S)

Ufficio Stampa Napoli Carpisa Yamamay