CONDIVIDI

Come all’andata la squadra marchigiana rimonta e vince negli ultimi minuti (4-2) con due rigori

tagliaferri

Il Napoli Carpisa Yamamay ha lottato tra mille difficoltà fino all’ultimo secondo contro la capolista Chieti, ma come all’andata nel finale ha subìto la rimonta che ha spento le speranze di vittoria (4-2). Le napoletane, in formazione rimaneggiata, con il difensore Musella in porta per l’assenza di Kaselytè, squalificata, e Parnoffi, partita per gli Europei under 17, senza Di Marino e Moraca squalificate, hanno retto bene per un tempo e a inizio ripresa sono passate in vantaggio con Russo. Il Chieti ha trovato il pari con Stivaletta dopo 10’, ma poco dopo è stata Tagliaferri a riportare in vantaggio il Napoli. Alla mezzora, però, un rigore dubbio ha permesso al Chieti di tornare in gara con Martinovic. Gli ultimi concitati minuti hanno visto la formazione marchigiana andare in vantaggio con Nozzi, rischiare il gol del pareggio e trovare, sul contropiede innescato dalla mancata rete delle partenopee, il secondo rigore trasformato da Martinovic per il 4-2 finale.

Il Napoli Carpisa Yamamay tornerà in campo domenica 8 maggio in casa contro la Roma per la ventesima giornata.

Chieti-Napoli Carpisa Yamamay 4-2

Chieti: Vicenzi, Di Camillo Gia. (60’ Colasante), Di Bari, Benedetti, Martinovic, Di Camillo Giu., Stivaletta, Santirocco, Mariani (75’ Nozzi), Carrozzi, Copia (82’ Di Marco). A disp.: Masia, Perna, Scioli. All. Di Camillo L.

Napoli Carpisa Yamamay: Musella, Cuciniello, Giuliano, Russo, Asta, De Biase, Esposito V., Aresu, Esposito L., Massa (70’ Vecchione), Tagliaferri (81’ Lanzetta). A disp.: Iorio, Papillo. All. Riccio

Arbitro: Merolli (Cassino)

Marcatori: 47’ Russo (N), 57’ Stivaletta (C), 65’ Tagliaferri (N), 76’ Martinovic (rig.) (C), 88’ Nozzi (C), 94’ Martinovic (rig.) (C)

Ammoniti: Di Camillo Gia, Di Bari, Benedetti (C), Asta, Esposito V. (N)

Espulsi: Cuciniello (N)

COMUNICATO STAMPA