CONDIVIDI

Napoli calcio femminile

Sul difficile campo romano le azzurre perdono col minimo scarto

 

Non è riuscito il colpaccio al Napoli Calcio Femminile, fermato 2-1 sul campo della Lazio, nella terza giornata del campionato di serie B. Il successo, però, è sfuggito solo a causa di episodi sfortunati, al termine di una partita giocata molto bene dalla squadra partenopea. Per un’ora il pallino del gioco è stato in mano alle napoletane, che sullo 0-0 hanno avuto anche un’ottima occasione con Vecchione, atterrata al limite dell’area quando era sola davanti al portiere, ma l’arbitro non ha ritenuto il fallo da espulsione. Al 60’ le laziali si sono portate in vantaggio con Di Paolo su un infortunio del portiere azzurro, mentre all’83’ è arrivato il raddoppio con Tata, che ha approfittato di un recupero di palla ottenuto con un duro intervento su Schioppo da parte di una compagna per chiudere la gara. Nel finale, però, la squadra allenata da Alessandro Riccio ha provato a tornare in partita, ma il gol di Moraca è arrivato troppo tardi.

“Non posso essere scontento della prestazione – spiega Riccio -. È stata una delle migliori partite giocate dalle ragazze da inizio campionato. La squadra ha impostato il gioco per gran parte della gara ed è stata punita da episodi sfortunati e da alcune decisioni dubbie”. Il Napoli Calcio Femminile tornerà in campo sabato 25 ottobre, alle ore 15, in casa contro il Centro Ester.

 

Lazio-Napoli Calcio Femminile 2-1

Lazio: Morelli, Iannetti, Pezzotti, Savini, Vaccari, Castiello, Celli (75’ Fiorentini), Lombardozzi (88’ Tagliaferri), Di Paolo, Santoro (55’ Tata), Monaco. A disp.: Autili, Ferrazza, Corradino, Cianci. All. Seleman

Napoli Calcio Femminile: Iannone, Schioppo, Giuliano, Russo, Sabatino, Cuciniello, Cafiero (80’ Moraca), Aresu (75’ Asta), Vecchione, Cuomo, Ascolese (66’ Arcuro). A disp.: Parnoffi, Strisciante, Reale, Massa. All. Riccio

Arbitro: Petrella (Viterbo)

Marcatori: 60’ Di Paolo (L), 83’ Tata (L), 93’ Moraca (N)

Ammoniti: Santoro, Vaccari (L)

Espulsioni: 88’ Pezzotti (L)

 

Ufficio Stampa Napoli Carpisa Yamamay