CONDIVIDI

Reus

Un vero tonfo, inaspettato e che farà suonare sicuramente qualche campanello d’allarme in casa Bayern. La squadra dei record di Guardiola perde 3-0 in casa contro un Borussia Dortmund decimato dalle assenze e con un Lewandowski a mezzo servizio. E’ una sconfitta che non fa danni, visto che la Bundesliga è già vinta da un pezzo, ma che potrebbe minare il morale e le convinzioni di un gruppo che finora ha saputo sempre e solo vincere e che forse sta pagando il fatto di non dover giocare per forza con la cattiveria adeguata. Se contro il Manchester United era bastata la reazione allo svantaggio per rimettere le cose a posto, questa volta contro la squadra di Klopp non c’è stato nulla da fare e quasi sicuramente un approccio del genere alla semifinale di Champions contro il Real Madrid potrebbe costare caro, in più altra notizia negativa l’infortunio di Neuer uscito per precauzione e le cui condizioni saranno da valutare nei prossimi giorni.
Il Borussia, sempre in emergenza infortuni, passa in vantaggio al 20′ con Mkhitaryan, l’armeno sfrutta un assist fantastico al volo di Reus. Aubameyang potrebbe raddoppiare già nel primo tempo, ma trova sulla sua trova l’intervento di Neuer. Il tracollo dei padroni di casa avviene ad inizio ripresa, quando tra il 49′ e il 56′ subisce altri due gol. Reus e Hoffmann fanno male in due azioni di contropiedi con la difesa dei bavaresi completamente fuori posizione. Un accenno di reazione dei bavaresi avviene solo nei minuti finali con Mandzukic che si vede annullare un gol regolare e Gotze negare il gol della bandiera da Weidenfeller, in più Rafinha viene espulso nel recupero lasciando la squadra in 10. Per il Borussia Dormund è una vittoria importante per mantenere il secondo posto e rimandare a tre punti lo Schalke 04 che con la vittoria dell’anticipo di ieri sull’Eintracht per 2-0 l’aveva momentaneamente agganciato.

Nelle altre partite della giornata, il Wolfsburg aggancia il quarto posto battendo in rimonta 4-1 il Norimberga (protagonista Perisic con una doppietta). A perdere il piazzamento che porta in Champions è il Borussia Monchengladbach che in casa si salva all’ultimo minuto contro lo Stoccarda grazie ad un gol di Arango che fissa l’1-1. In chiave salvezza vittorie importanti di Friburgo e Hannover che battono 2-0 e 2-1 rispettivamente il Braunschweig (ultimo) e l’Amburgo (ora terz’ultimo). Infine continua a sperare in un posto in Europa League il Mainz che travolge il Werder Brema con il punteggio di 3-0.

Francesco Ragosta