CONDIVIDI

acsavoia1908

Amara trasferta per gli oplontini in quel di Sicilia contro il Noto che vengono sconfitti 2-1 e interrompono così la striscia delle 8 vittorie consecutive in campionato (record personale per il Savoia).

La partita comincia subito in salita per l’undici di mister Feola (alla sua ultima giornata di squalifica) che al minuto 9 vanno sotto 1-0, grazie al goal realizzato da Saani. I biancoscudati faticano ad imbastire azioni pericolose per cercare il pari che però arriva al minuto 35 con De Liguori. Il mediano del Savoia (ex Nocerina) lascia partire un tiro angolato che s’insacca alle spalle di Scordino. Dopo la rete del pareggio degli ospiti, il Noto prova a rendersi pericoloso sfiorando il raddoppio con Ciccone, ma Maiellaro compie un vero e proprio miracolo.

Il Savoia nella ripresa ha la chance per portarsi in vantaggio, ma Del Sorbo spara alto di testa. L’attaccante poi a 5 minuti dalla fine colpisce anche il palo. Ma nei minuti finali arriva la beffa per gli oplontini: dormita generale della difesa, ne approfitta Esposito che lesto la mette nel sacco alle spalle di Maiellaro, Noto-Savoia 2-1.

Nonostante la sconfitta, la compagine di Torre Annunziata resta sempre al comando del Girone I mantenendo un discreto vantaggio di 3 punti sull’Akragas che vince in trasferta contro l’Hinterreggio.

I ragazzi di mister Feola proveranno a dimenticare la brutta sconfitta maturata contro il Noto già domenica prossima nel match casalingo contro la formazione calabrese della Vibonese.

Vincenzo Fiorenza