CONDIVIDI

pomigliano logo

Terzo risultato utile di fila per il Pomigliano di Seno che batte in casa l’Orlandina all’87’ dopo una gara vibrante e condita da ben tre espulsioni. Il classe 95 Parentato ha la febbre alta e allora i granata studiano il piano B: nella mischia finisce il portiere 95 Caliendo, che in settimana aveva bagnato il suo esordio in granata in Coppa Italia.

Linea difensiva a 4 con Candrina e Festa esterni e la coppia Varriale-Rea per vie centrali: a metà campo De Rosa-Oretti-Cerchia con Pesce alle spalle del duo Manfrellotti-Suriano. Partono bene gli ospiti che giocano palla a terra, ma raramente si presentano dalle parti del numero 1 granata. Al 13′ Suriano scalda il piede e ci prova dai 25 metri, ma la palla finisce sul fondo. Al 28′ è ancora il furetto ex Milazzo a rendersi pericoloso con un bel diagonale ad incrociare, ma il portiere ospite fa ottima guardia. Al 29′ la svolta. Sugli sviluppi di un tiro d’angolo si beccano Russo e Rea: uno colpisce l’avversario, l’altro reagisce. Arezzo di Sassoli se ne avvede e li manda entrambi sotto la doccia. Il copione tattico cambia e l’Orlandina sblocca il punteggio con Frisenda, che si fa beffe del duo Cerchia-Candrina (quest’ultimo che calza le vesti di centrale difensivo) e fredda Caliendo sotto misura: 0-1 e gara in salita al 42′. Manco il tempo di esultare che Suriano si inventa il pareggio con un bel fendente in area di rigore. La conclusione è velenosa, la preparazione al tiro da applausi: 1-1 e il Pomi torna il linea di galleggiamento.

 

RIPRESA INCANDESCENTE – Nella ripresa gli spazi si allargano e la fatica si fa sentire. Fuori Pesce, al suo posto Caiazzo. Il Pomi preme ma non riesce a scardinare il muro eretto dai siciliani. L’episodio.chiave al 73′ quando Crinò batte a rete di testa dopo un calcio d’angolo: il numero 11 si aiuta vistosamente con la mano e l’arbitro lo espelle: Orlandina in 9. La gara è maschia e a metà campo si sprecano le scivolate e i colpi proibiti: ne fa le spese Oretti. All’87’angolo di Panico (entrato in campo nelle vesti di fluidificante di destra), testa di Suriano e palla in fondo al sacco con Romano appostato là vicino come un falco per ribadire a rete. Il Gobbato è una bolgia. Al 93′ il brivido con Di Leo che spara alto da ottima posizione. 7 punti nelle ultime 3 gare per il Pomi.

 

IL TABELLINO

POMIGLIANO: Caliendo; Candrina, Rea, Varriale, Festa; Cerchia, Oretti (32′ st Panico), De Rosa; Pesce (6′st Caiazzo) ; Suriano, Manfrellotti (11′st Romano). A disposizione: Di Costanzo, Schioppa, Di Finizio, Esposito, Cantone, Panico, Manco. Allenatore Seno

ORLANDINA: Pandolfo; Russo, Gatto, Ignazzitto, Calabrese, Leo, Martusciello, Privitera (45′st Trimarco), Frisenda (30′st Orioles), Cocimano (17′st Mincica), Crinò. A disposizione: Caserta, Silvestro, Aloe, Muccari, Franchina, Romano, Orioles, Trimarco, Mincica. Allenatore Raffaele

ARBITRO: Sassoli della sezione di Arezzo

MARCATORI: 42′Frisenda (O), 43′Suriano (P), 42′st Suriano (P)

AMMONITI: Candrina (Pomigliano), Privitera, Crinò (Orlandina)

ESPULSI: al 30′ Rea (Pomigliano) e Russo (Orlandina), 28′st Crinò (Orlandina)

Angoli: 5-3; recuperi: 1′, 4′

 

Salvatore Alligrande