CONDIVIDI

ottovolante savoiaAll’Ocone di Torrecuso, il Savoia batte 2-1 la compagine sannita, grazie alle reti di Carotenuto e Terracciano. Biancoscudati sempre primi a +3 dall’Akragas che ha battutto 3-1 in casa il Pomigliano.

Stendardo al minuto 6 fa tremare i sanniti con un colpo di testa che si spegne di poco a lato. Poi è la volta di Carotenuto che praticamente si mangia letteralmente un gol già fatto su assist di capitan Scarpa. I Padroni di casa cominciano a venir fuori con il passare dei minuti e sfiorano la rete del vantaggio al minuto 21 con Accetta che colpisce il palo. Sul capovolgimento di fronte Minichiello e Improta combinano un bel pasticcio e così Carotenuto, ex di turno, ne approfitta per insaccare la rete dell’ uno a zero ospite. I biancoscudati sfiorano il raddoppio con un colpo di testa di Scarpa che costringe Minichiello al salvataggio con un gran colpo di reni. La reazione da parte della formazione di casa è tutta in un tiro dalla lunga distanza da parte di Pecora sul quale Maiellaro non ha problemi. Nel finale di primo tempo, Scarpa si fa ipnotizzare dal portiere del Torrecuso e non riesce a siglare la rete del raddoppio. Nella ripresa, il Savoia si rende pericoloso con una conclusione di Carotenuto, ma al quarto d’ora arriva il pareggio del Torrecuso. I sanniti battono veloce una punizione e Diego Zerillo è lesto a battere Maiellaro. Padroni di casa che si rendono ancora pericolosi per altre due volte con La Cava. Al minuto 30, i bianchi sfiorano il nuovo vantaggio prima con Scarpa e poi con Del Sorbo. Al minuto 36 giunge l’episodio che cambia la gara: Carotenuto subisce un fallo al limite dell’area da Pascuccio che viene espulso per somma di ammonizioni. Poi su punizione, Terracciano beffa Minichiello e fissa il risultato sul definitivo 2-1 per il Savoia.

Vincenzo Fiorenza – Redazione Sport.ilmediano.it