CONDIVIDI

Duro comunicato da parte della società calcio Napoli per smentire un presunto diverbio nell’intervallo a Marassi, nella partita tra Sampdoria e Napoli, vinta dai padroni di casa 3-0. Secondo le indiscrezioni sarebbe stato un litigio tra Verdi e Insigne a obbligare mister Ancelotti a sostituire i due per motivi disciplinari.

Dura replica della SSC Napoli alle indiscrezioni su un presunto diverbio tra Lorenzo Insigne e Simone Verdi durante la gara di Genova. Questo il comunicato diffuso su Twitter dalla SSC Napoli:

“C’è qualcuno che ha scritto che la sostituzione di Insigne e Verdi è stata decisa perché i due ragazzi avrebbero litigato negli spogliatoi. Questo genere di ‘giornalismo’ è avvilente. Ovviamente non è vero nulla. I due ragazzi hanno visto il secondo tempo nella postazione Sky. Si può e si deve criticare, dare la propria opinione, fare opinione. Ma inventare cose false, in un mondo dove gli utenti non hanno spesso gli strumenti per capire cosa sia vero e cosa non lo sia, è molto grave. Ed è ancora più grave che altre testate riprendano qualunque cosa senza fare verifiche, come se ogni cosa scritta da chiunque, per il solo fatto di essere in rete, possa essere vera”.